lunedì 23 maggio 2011

Il mio Tuics ©


Lo so che questo è un colpo basso, a cosi' poco tempo dalla prova costume e sopratutto, per quanto mi riguarda, a cosi' poco tempo dal giorno in cui dovrò indossare un abito aderentisssssimo, ma vi avevo promesso una seconda versione dei millionaire shortbread e non posso rifilarvela quando arriverà (finalmente) l'afa estiva. Sfido chiunque a pensare al tris biscotto-cioccolato-caramello senza associare il mitico twix: se è vero, come vi dissi quando proposi  i tegolini, che da piccola non mangiavo merendine, non posso dire lo stesso per questo biscottino ipercalorico. Ancora oggi quando sono davanti alle macchinette faccio una gran fatica a trattenermi :-). Per questo ho pensato di rifarlo, e il mio Tuics© ha riscosso notevole successo. A casa del mio lui un vassoio con circa 20 pezzi è finito in una sera;  qui persino la Supermum, che in genere non ama i dolcidolci, è diventata una grande fan. 


Gli ingredienti sono gli stessi della versione classica, l'unica differenza è che ho usato la mia classica pastafrolla con un pizzico di fleur de sal, invece che quella dello shortbread. Stendete la pasta su un foglio di carta forno, in un rettangolo piu' regolare possibile e rifilate bene i bordi. Mettere in frigorifero per circa mezz'ora, poi tagliate dei bastoncini larghi circa 1,5cm e lunghi piu' o meno 6-7cm (poi resta una questione di gusti!), metteli su una teglia rivestita di carta forno e di nuovo in frigo. Nel frattempo scaldate il forno a 180° (io uso per la frolla ventilato+sotto/sopra), cuocete i biscotti per circa 10 minuti, finchè non sono ben dorati. Fate raffreddare, scaldate il caramello al microonde se è troppo denso e aggiungete una noce di burro, mettete in una sac a poche e distribuite delle righe per tutta la lunghezza del biscotto. Mettete in freezer e preparate la glassa con il cioccolato fondente o al latte e poco burro, sciolti insieme a bagno maria. Quando i biscotti saranno ben freddi e la glassa fluida, tuffateli nel cioccolato e lasciateli asciugare su una gratella posta sopra un foglio di carta forno. Servite rigorosamente a coppie :-) 

27 commenti:

Alice ha detto...

il mio snack preferito in assoluto!!!!
sbavo..
bravissima!!!!!!!

Lia ha detto...

Okkei, e siam due a sbavare!!!

Zucchero e Farina ha detto...

ma è bellissimo! ci metterei il tuo nelle macchinette! bacio

°Glo83° ha detto...

accidenti, è un colpo basso sì!!!!!! però direi che ne vale proprio la pena!! per il momento mi limito a mangiarlo con gli occhi, ma se potessi.... ;) bellissimo!!!

Cey ha detto...

Anche meglio degli originali =)

raffy ha detto...

sicuramente più buoni degli originali... super golosiiiiiii

Federica ha detto...

che bontà!!! sempre bravissima!baci!

piccoLINA ha detto...

Io li adoooooro!!!!!!
Braverrima!

max - la piccola casa ha detto...

ma è stupendo!!!!! e sicuramente anche buonissimo!!

Serena ha detto...

Bellissimi .... e posso solo immaginare quanto buoni!!!!!! Li proverò sicuramente! Bravissima!!!

Littledesserts ha detto...

mmmmmmmmmm... se potessi!!!!!!!

Pamirilla ha detto...

Che figata.....si può dire figata? L'ho detto...;)
chebbbbuono

Acquolina ha detto...

che buoni!!!! io ci provo a stare a dieta ma come si fa???

Olga ha detto...

Possono avere più spesso questi "colpi bassi"???? bravvìissima!!!

Eli e Vero... in cucina! ha detto...

Mio marito ne mangia un quintale di twix...voglio provare a farli!!!!vienici a trovare sul nostro blog!eli

Simo ha detto...

Deliziosi!!!!!!!!!!!

Memole ha detto...

Questa è una vera e propria golosità...

lerocherhotel ha detto...

Spettacolari! Che buoni!

Titti ha detto...

Il tuo Tuics batte la versione industriale 10 a 0!Goloso! Bacioni, Titti

Cranberry ha detto...

i tuics! :D
Anche io li mangio spessissimo!Anche prima della prova costume!

Saretta ha detto...

Al liceo avevo eprso la testa per un pallavolista della scuola che mangiava sempre il twix(e che non mi si filava di pezza, ovviamente)!Beh, ora che sono nell'età della ragone...meglio questi tuics!!!bacione

Claudia ha detto...

Oddio che buoni i twix!anzi...tuics! Eh, eh, perchè di sicuro la versione home made sarà di gran lunga più golosa di quella comprata, piena zeppa di conservanti!Però non si fa così, io che provo a fare la dieta e tu che ti presenti con questi dolcetti goduriosi...e adesso chi resiste più?!

Calogero Mira ha detto...

Buono. http://calogeromiracucinaericette.wordpress.com

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

meravigliosa ricetta
! mi viene l'acquolina in bocca! complimenti :)

Nepitella ha detto...

e chi se ne frega del costume :) buonissimi!!!

meris ha detto...

Ma quanto sei brava! Non ti conoscevo ma sei veramente un'artista. Complimenti. Buona giornata

lo81 ha detto...

Chi se ne importa della prova costume, io di questi tuics me ne mangerei una decina!!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

TAGS

dolci cioccolato buffet fingerfood eventi light torte biscotti oggi non si mangia primi piatti emozioni formaggi verdura dolci al cucchiaio me antipasti pesce piatti unici natale colazione ricotta crostate cucina internazionale panna contest estate merende shopping uvetta vegetariano carne piatti freschi glassa pane pensieri sfizi caffè lievitati limone pomodoro recensioni ricette al forno nocciole umbria zucchine agrumi cipolla confort food formaggio mandorle pasta di zucchero pistacchio ristoranti brunch frutta gnocchi home made insalate merenda noci pranzi secondi senza burro Kenwood Chef Cooking arancia autunno basilico caramello crudo cucina regionale gelato meme mousse pasta pinoli piselli primavera zenzero zucca bicchierini burro cene condimenti creme etsy marmellata melanzane miele semifreddi trasferte Terni bloggheanno carote cioccolato bianco contorni crema fritto giveaway happy hour icone idee golose da regalare meringa piccola pasticceria sfoglia siti solidarietà speck spuntini the birthday party project torte salate verza zuppe Instagram Santin Torino agrodolce broccoli cacao cannella carpaccio collaborazioni conserve creme brulee dieta proteica fave feste finocchio fiori di zucca mandarini martedi della moda mele olio olive out topic pasqua pasta fresca ricette base risotti viaggi vini wish list Abruzzo Germania Molise calcio cheesecake cupcakes fragole gratin liquore Strega maionese menta moda orrore pasta ripiena pasticceria peperoni porro raccolte salse torte decorate torte per bambini yogurt Berlino Gaeta Genuino Clandestino Gli Ingredienti Segreti dell'Amore Handmade Identità Golose Juve Mercato Brado Milano Monaco di Baviera Narì bed&breakfast Narì ristorante Paste di Meliga Roma San Valentino Secondi piatti Swiss Cheese Parade Zafferano Zafferano di Cascia amref anatra baccalà bignè biscotti energetici biscotti. meme burro di arachidi burro di noccioline carne cruda castagne cavolfiore cena in bianco di torino cereali charli cheesecake fredda cheesecake senza cottura chef cime di rapa composte cucina cinese cucina orientale cucina sana dai peso al natale davide scabin dior download eataly foie gras fois gras francesco apreda gianduia gorgonzola guanciale healthy healthy food iniziative inverno jovanotti kitchenaid la granda la tramontina lasagne legumi lime luca montersino macarons mangiare a Gaeta mangiare a Torino mangiare a Vasto marco stabile mollica molluschi mozzarella di bufala musica nutella pancakes pasta brisè pasta fillo patate patate viola pere piemonte pink pizza pollo premi quiche quiche alsacienne quiche lorraine quiche vosgienne radicchio remoulade remoulade di sedano rapa riso rosso roma food and wine festival rosa cipria rosmarino roveja salsa bernese salutiamoci sedano rapa semi di girasole semi di zucca sesamo spinaci street food tartufo the hummingbird bakery torrone torta alla nutella torta skate vapore vongole
Con un Poco di Zucchero
tutti i diritti riservati - vietata la riproduzione anche parziale