martedì 19 aprile 2011

Millionaire Caramel Shortbread


Quando ho visto questa meraviglia sul blog di Tuki, sapevo che prima o poi avrei ceduto alla tentazione di farla, ben consapevole che il mio risultato mai si sarebbe avvicinato al suo. Ora, potrei dirvi che avevo una lattina di latte condensato in dispensa e mi sono accorta che stava per scadere, ma sappiamo tutti che i tempi di scadenza del latte condensato sono simili ai tempi di dimezzamento di un isotopo radioattivo (toh! A proposito di radioattività! Avete letto la nostra iniziativa contro il Nucleare? Vi ricordate che il 12 e 13 Giugno  anche se aveste deciso di andare al mare, prima dovete passare a mettere ben 4 SI al Referendum? Avete iniziato a pensare alla vostra ricettina ecosostenibile? Guardate che Saretta, Lenny e tante altre, alle quali va il mio supermegaincredi grazie, hanno già dato sfoggio delle loro capacità culinarie a basso impatto energetico eh..). Dicevamo, insomma, niente balle. Mi è venuta in mente la ricetta dei Millionaire Caramel Shortbread, mi sono alzata dalla scrivania facendomi strada tra fogli, libri, appunti e quaderni e ho messo la lattina in una pentola, coperta d'acqua. Quando stavano per scadere le 3 ore sono andata a rivedere la ricetta e...avevo sbagliato. :-) Ci voleva si il latte condensato, ma non a dulce de leche! Eh, ormai è fatta, userò questo. Tra l'altro, non l'avevo mai assaggiato e non è stato facile smettere di mangiarlo con il cucchiaino! Avrete ormai capito che questa mia versione si discosta un pochino dall'originale: per la base ho seguito le indicazioni di Tuki, come lei non ho usato cioccolato al latte per la copertura ma un fondente, al 65%. Non avendo, me tapina, uno stampo rettangolare, ho usato un cerchio da 22, ed è per questo che io non ho i miei quadratini perfetti (ok, diciamo anche per questo..). Ma forse la cosa migliore (nel gusto, non nell'aspetto, infatti non li vedrete oggi :-) ) è venuta fuori con l'impasto della base che mi era rimasto: ho deciso di rifarli per il mio imminente compleanno, prossimamente su questi schermi..




Millionaire Caramel Shortbread

per la base: 
150g farina 00
100g burro morbido
50g zucchero
un pizzico abbondante di sale


per il caramello: 
una lattina di latte condensato da 395g
una noce di burro


per la copertura:
100g cioccolato fondente 60%
una noce di burro 






Per prima cosa mettete la lattina di latte condensato, completamente chiusa,  in una pentola con tanta acqua da coprirla del tutto. Accendete il fuoco e lasciate sobbollire per circa 3 ore, controllando di tanto in tanto che l'acqua non sia evaporata e aggiungendone altra calda se necessario. Nel frattempo preparate la base: mescolate farina, zucchero e sale, aggiungete il burro a pezzetti e lavoratela quel tanto che basta a ottenere un composto piuttosto omogeneo, pressatelo nella teglia (meglio rettangolare se l'avete) rivestita di carta forno e mettete in forno per 25minuti a 170°, in forno già caldo. Fatela freddare all'interno della teglia.Una volta che il dulche de leche sarà pronto, aprite la lattina e versate il contenuto in una ciotola, aggiungete il burro e mescolate bene: perchè il burro si sciolga è necessario che il caramello sia ancora tiepido, se l'avete preparato in anticipo bastano pochi secondi nel microonde. Versatelo quindi sulla base e realizzate uno strato generoso, battendo delicatamente la teglia sul piano di lavoro per distribuirlo uniformemente. Riponete in frigorifero per un paio d'ore, poi versate sopra il caramello ormai freddo la glassa, realizzata sciogliendo il cioccolato fondente a bagnomaria con il burro. Rimettete in frigorifero e sformate il dolce solo quando tutto è ben freddo e solidificato: per tagliarlo con precisione, scaldate la lama in acqua bollente e pulitela ad ogni taglio. 






A presto con la II versione...!

20 commenti:

Giorgia ha detto...

non puoi farmi una cosa del genere, è spettacolare! un concentrato di grassi e zuccheri da stendere un elefante, ma una delizia! ecco,so già cosa preparerò nel week end adesso... mi spiace ma oggi solo lodi sperticate, d'altronde sono le dieci e mezzo, potrebbe non starci bene un quadratino (one)?

Valentina ha detto...

mamma mia! Sono letteralmente estasiata da questa esplosione di golosità!!! complimenti!!!! :)

Zucchero e Farina ha detto...

che ricetta! Complimenti cara

Barbara ha detto...

M'è aumentata la salivazione... splendidamente goduriosi, brava!

Stefania ha detto...

E' bella la ricetta ..e sei stata molto brava a farla ciao

Francesca ha detto...

Un vero capolavoro!!!

Bietolin@ ha detto...

Bellissimo, raffinato, elegante e non voglio neanche pensare a quanto possa essere delizioso. Bravissima!

Simo ha detto...

...davvero una meraviglia...purtroppo sono a dieta, posso solo sognarla una bontà così...

Saretta ha detto...

Mannaggissima!Mo' rischio di esser licenziata in tronco per essermi tatuata sul monitor, attratta da questo dolce al limite del diabolico....ma dovevo nascere così golosa?!
baciotto ;P

Letiziando ha detto...

In questi casi bisogna solo lasciarsi andare, non conteggiare mentalemnte le calorie, ma chiudere gli occhi e aprire la bocca...al resto ci pensa il palato... dirti DIVINA mi sembra un' ovvietà ;-)

Valeria ha detto...

che delizia questi quadratini! danno l'impressione di squagliarsi ancora prima di entrare in bocca!!

Claudia ha detto...

Il millionaire è da un pò che mi tenta...fin ora ho cercato di resistere a tutti per cercare di non rovinare la linea che duramente sto cercando di mantenere...ma dopo aver visto le tue foto...oddio m'è venuta una fameeeee! Questi quadrotti sono la fine del mondo!

Titti ha detto...

Sono estasiata!!! Mi è venuta un'acquolina!!! Hum, buono buono buonoooo!
Sei bravissima!Complimenti per il blog!

Tantocaruccia ha detto...

Che carino il dolcetto... Così con questi straterelli che solo il colore esprime morbidosità:)
a presto cara:**

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

complimenti, una vera delizia per il palato!!! :-D bacioni!

Alessia ha detto...

caramello, cioccolato fondente...ciao, meglio chiudere la pagina in fretta e dimenticare..

:-D

Buona Pasqua!

Cucina Amore Mio ha detto...

22 aprile
Earth Day
41 Festa della Terra
Se vuoi celebralo, vai in www.cucinaamoremio.com prendi il logo ed esponilo.
Grazie.
Dann/www.cucinaamoremio.com

Nene di Pellegrini di Artusi ha detto...

che spettacolo!!! Deve essere la cosa più goduriosa del mondoooo

antonella ha detto...

sono adatte per il mio contest
afternoon tea time
ti aspetto
antonella la casetta di cioccolato

Ivana - LaCucinaAccanto ha detto...

Che meraviglia! Penso siano una delizia.
Complimenti
Buona serata

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

TAGS

dolci cioccolato buffet fingerfood eventi light torte oggi non si mangia biscotti primi piatti emozioni formaggi verdura dolci al cucchiaio me antipasti pesce piatti unici natale colazione ricotta crostate cucina internazionale panna contest estate merende shopping uvetta vegetariano carne piatti freschi glassa pane pensieri sfizi caffè lievitati limone pomodoro recensioni ricette al forno nocciole umbria zucchine agrumi cipolla formaggio mandorle pasta di zucchero ristoranti brunch confort food frutta gnocchi home made insalate merenda noci pistacchio pranzi secondi senza burro Kenwood Chef Cooking arancia basilico caramello crudo cucina regionale gelato meme pasta pinoli piselli primavera zenzero zucca autunno burro cene condimenti etsy marmellata melanzane miele mousse semifreddi trasferte Terni bicchierini carote contorni creme fritto giveaway happy hour icone idee golose da regalare meringa sfoglia siti solidarietà speck spuntini the birthday party project torte salate verza zuppe Instagram Santin Torino agrodolce bloggheanno broccoli cannella carpaccio cioccolato bianco collaborazioni conserve crema creme brulee dieta proteica fave feste finocchio fiori di zucca mandarini martedi della moda mele olio olive out topic pasqua pasta fresca piccola pasticceria ricette base risotti viaggi vini wish list Abruzzo Germania Molise cacao calcio cheesecake cupcakes fragole gratin liquore Strega maionese menta moda orrore pasta ripiena peperoni porro raccolte salse torte decorate torte per bambini yogurt Berlino Gaeta Genuino Clandestino Gli Ingredienti Segreti dell'Amore Handmade Identità Golose Juve Mercato Brado Milano Monaco di Baviera Narì bed&breakfast Narì ristorante Paste di Meliga Roma San Valentino Secondi piatti Swiss Cheese Parade Zafferano Zafferano di Cascia amref anatra baccalà bignè biscotti energetici biscotti. meme burro di arachidi burro di noccioline carne cruda castagne cavolfiore cena in bianco di torino cereali charli cheesecake fredda cheesecake senza cottura chef cime di rapa composte cucina cinese cucina orientale cucina sana dai peso al natale davide scabin dior download eataly foie gras fois gras francesco apreda gianduia gorgonzola guanciale healthy healthy food iniziative inverno jovanotti kitchenaid la granda la tramontina lasagne legumi lime luca montersino macarons mangiare a Gaeta mangiare a Torino mangiare a Vasto marco stabile mollica molluschi mozzarella di bufala musica nutella pancakes pasta brisè pasta fillo pasticceria patate patate viola pere piemonte pink pizza pollo premi quiche quiche alsacienne quiche lorraine quiche vosgienne radicchio remoulade remoulade di sedano rapa riso rosso roma food and wine festival rosa cipria rosmarino roveja salsa bernese salutiamoci sedano rapa semi di girasole semi di zucca sesamo spinaci street food tartufo the hummingbird bakery torrone torta alla nutella torta skate vapore vongole
Con un Poco di Zucchero
tutti i diritti riservati - vietata la riproduzione anche parziale