giovedì 31 luglio 2008

"Ancora qui?!"



Lo so che è piu' di un mese che vi sto ammorbando con la mia partenza, ma noooo non è ancora ora!! Sono in alto mare ( e scusate il gioco di parole...!) con i preparativi, ieri era il giorno delle lavatrici, o almeno lo sarebbe stato se la lavatrice non avesse sviluppato un misto tra disappunto e una sorta di forma di razzismo nei miei confronti. Fatto sta che niente, per tutto il pomeriggio non è partita, non ha dato segni di vita, muta e immobile come se io non fossi li' davanti a prendere a pugni l'oblò. Alla fine me ne sono andata (ah, ieri è un giorno da segnare sul calendario: per la prima volta dopo 4 anni sono stata a cena a casa del mio Lui, con tanto di genitori, nonna e fratello...Sebbene fossi un po' tesa (non che non li avessi mai visti, ma insomma, stare tutti allo stesso tavolo è un'altra cosa rispetto al buongiorno buonasera grazie auguri arrividerci...no? Siamo sempre stati entrambi un po' restii al convolgimento delle famiglie...) è stata una serata molto piacevole, non mi sono sentita per niente a disagio (anche se ho sbagliato la data della rivoluzione francese..che vergogna! ma come mi è venuto 1714????mannaggia a me mannaggia!) a parte ora che ho ricordato questo episodio..vabbè) tornando alla lavatrice...quando poi sono tornata a casa la maledetta era ancora bloccata. L'ho spenta e fanculizzandola sono andata a dormire. Stamattina mi sono svegliata, ho spinto il pulsante di accensione e... è partita come se niente fosse!Dopo il nero sara' la volta del bianco e poi dei colorati... Per il beauty mi sembra di aver comprato tutto, dei vestiti ho uno schema in mente, delle scarpe pure... Insomma alla fine, visto che martedi' mi sono detta che ero ridicola a preparare gia' la valigia, mi ridurro' come sempre all'ultimo minuto. E se la volete sapere tutta devo ancora fare la ceretta! E devo ancora vedere quale borsone usare... In ogni caso, visto che siete piu' o meno tutti in partenza e alle prese con la valigia (quale colonna sonora migliore di questa? eheh!), ho trovato le regole della valigia perfetta su una rivista, e tanto perchè poi non mi accusiate di averli egoisticamente tenuti per me, eccole qua:

ci sono due fasi per la valigia perfetta: la scelta degli abiti e il loro incastro

  1. per la scelta:
  • fare una lista la settimana prima per organizzare bucati e lavanderia
  • scegliere un colore dominante
  • pensare agli impegni dividendoli in giorno e sera
  • guardate i capi tutti insieme per non dimenticare nulla

2. per l'incastro:

  • i capi piu' pesanti si indossano durante il viaggio
  • pantaloni e gonne sul fondo
  • giacche e vestiti sopra i pantaloni
  • maglie, pullover e tshirt si arrotolano
  • mutande e calzini negli eventuali buchi
  • cinture non arrotolate ai lati della valigia
  • le scarpe vanno nella parte opposta alle maniglia (questa proprio non l'ho capita...!)
  • portate sempre un costume

Beh, come avrete capito io non ne ho seguito uno di punto, almeno per il momento sono gia' fuori tempo massimo con le lavatrici...per il resto a parte la cosa delle scarpe che per quanto ci abbia perso il sonno (eeeh si si...:) ) non l'ho proprio capita, potrei anche pensare di seguire le regole e fare una valigia perfetta, non sarebbe da me, ma potrebbe anche capitare! Sempre che decida di smuovermi da questa stanza (che ancora un campo di battaglia!) per colonizzare il letto della supermum con i vestiti scelti (ao, non l'ho mica detto io che bisogna avere una visione d'insieme per non dimenticare nulla!)... Non credo che questo sia il post di saluto per le vacanze, magari stasera stiamo a cena qui e preparo qualcosa per salutarvi, domani in modo adeguato!


...prima di andare a scaricare e caricare la lavatrice (sempre che riparta...) devo parlarvi di questo piattino preparato per la supermum qualche sera fa, aveva visto i pomodori su un Sale&Pepe e una sera tornata a casa li ha trovati con quella panzanellina in forma (almeno lei...!) e il budino di caprino e pere. La ricetta prevedeva le uova nel ripieno, ma io non le ho messe..!

  • Pomodori ripieni di panzanella
  • 4 pomodori tondi
  • 200g pane raffermo
  • cipolla rossa (io ne ho usato un pezzetto..)
  • basilico a volonta'
  • olio ev
  • sale, pepe

lavare i pomodori, tagliare la calotta e metterla da parte. con un coltellino svuotateli della polpa, tritatela, mettetela in una boule con il pane, il basilico spezzettato, l'olio, il sale e la cipolla tagliata sottilissima (la ricetta la stufava in padella, ma a me cruda piaceva di piu'). Lasciate riposare il frigo il composto per un'oretta, nel frattempo salate l'interno dei pomodori e metteteli capovolti a scolare. Riempiteli con il composto, rimettete la calotta e infornate a 200° per 25 minuti.

ps: due pomodori fatti cosi sono circa 300kcal...ottimo pranzetto light non trovate?;)

16 commenti:

Pippi ha detto...

eheheheh mi fai schiantare dal ridere....io quando faccio la valigia dico sempre' questa volta mi porto poca roba......' faccio la valigia........e poi la mattina prima di partire ne preparo velocissimamente un'altra piccolina con tutte le cose che pensavo di non voler portar via ma da cui non posso proprio separarmi.....tra cui in primis....scarpe...heheheheh i pomodori con panzanella sono fenomenali e te li copio ciao bella a presto
Pippi

Dolcezza ha detto...

@pippi, è senza dubbio una delle cose fantastiche di noi donne (una delle tante ovviamente!) io ho vinto con la prima lavatrice...per adesso 1 a 0 per me! come faccio a scegliere tra due vestiti neri DIVERSISSIMI tra loro?
sara' dura...un bacio!

Monique ha detto...

che risate...ma come capista siete arrivati a parlare della rivoluzione francese in una cena così!?!?! mah...
anche io compilo liste su liste per preparare le valigie e poi..niente!in bocca al lupo...

Carmen ha detto...

dolcezza sei fantastica nel raccontare le tue (dis)avventure e credo che ci sia una rivoluzione delle lavatrici anche la mia ha dato i numeri ma lo messa a tacere
ahahah
baci baci

sweetcook ha detto...

Ma guardare i capi tutti insieme non comporta il fatto di confendersi di più le idee? Io verrei presa dal panico:O:D

Ahh, eccolo quà uno di quei piattini stile dolcezza che mi piacciono tanto. Un giorno di questi quando sarai partita, lo preparerò e con la lacrimuccia che scende me lo papperò pensando a te :-)

Sai che oggi ho cercato di mandarti un'email?Ma mi è tornata indietro, sigh...

Quindi ieri sera cenetta ufficiale...sono sicura che con la tua simpatia contagiosa li abbia conquistati tutti, nonostante la rivoluzione francese;-)

Ciao Benedetta:-)

JAJO ha detto...

Guarda che E' il 1714 !!! ;-D
A cena con tutta la famiglia... nonna compresa? SEI ROVINATA !!!
hehehehehehe
Buona vacanzaaaaa (e buone lavatrici !)
Jacopo

Imma ha detto...

Lasciamo perdere il discorso lavatrice io sto ancora aspettando il tecnico... per quanto riguarda le vligie, io marito e' l'esperto incastratore (devi vedere quando torniamo dall'Italia!!!) e per quanto riguarda la ricetta.. qureste sono quelle cose che amo mangiare d'estate!

Dolcezza ha detto...

@monique, ma che ne so, so solo che Lui mi ha girato la domanda e io l'ho detto convintissima e...immagino che sara' questo ad essere ricordato in eterno e non la mia eleganza classica e naturale...sigh!

@carmen, anche io oggi ho vinto contro la mia! ahah! si becchino questa eh!

Dolcezza ha detto...

@Sweetina, ma scusa perchè non ti fa mandare le mail? ma ora io la voglio ecco! ho sparso tutto sul letto della supermum, ho fatto 3 lavatrici e domattina mi sveglio e stiro..domani devo concludere porcavacca! non mi ci far ripensare alla rivoluzione francese, io ero bravissima in storia, volevo prendere storia all'università, adoro la francia, canto la marsigliese (questo forse non dovrei dirlo...) e vado a sbagliare l'anno come una principiante...che vergogna Rob..non ti dico...
un abbraccio

@jajo, ho paura che tu abbia ragione...ma penso di essere rovinata gia' da qualche anno...!questo è un segreto, resti tra me e te ok?;)

@imma, avrei bisogno di un incastratore...! Un abbraccio

Camomilla ha detto...

Grazie per i consigli sulla valigia!!! Peccato che io le cinture le arrotoli sempre... e poi come posso indossare i capi più pesanti con questa afa?? ;D Anch'io tra poco entrerò nel panico da valigia, se potessi porterei con me metà dell'armadio...
Che bella idea questi pomodori ripieni di panzanella... li voglio troppo provare quindi ti copio la ricetta!!!
Un bacio e buona giornata!

Elisa - Basilico&Co. ha detto...

invidiaa invidiaa.. credo di essere l'unica a non avere questo problema quest'anno..
Ma suu.. si sa sempre che la valigia va finita all'ultimo e poi di cosa ti preoccupi!??! in barca starete sempre in costume.. portati via qualcosina per le serate fuori e poi si sa uno al mare si veste come vuole!
I pomodori li ho letti anch'io su S&P .. devo provarli.. intanto ho fatto i peperoni ripieni.. che prima o poi posterò!

Dolcezza ha detto...

@camomilla, ma infatti non mi sembrano consigli molto sensati..e devo ancora capire la cosa delle scarpe opposte alle maniglie..cmq..prova i pomodori allora! a presto ;)

@elisa, dovrai essere orgogliosa di me, porto solo 1 abitino per le serate fuori...uno solo...capito?! u n o ! mi meraviglio di me stessa...! :))

Dolcetto ha detto...

Meno male che non me l'hanno mai chiesta la data della rivoluzione francese! A parte che non la saprebbero nemmeno loro ;D
La prima cena ufficiale mia non me la ricordo bene, ma so che eravamo in 22... una paura!!
Comunque anch'io la valigia la preparo così, ma per me mancano ancora due settimane alla partenza.
Una delizia come sempre questa ricettina!
Un baciotto e buone vacanze!

Saretta ha detto...

Cara, imboccallupo e buon divertimento!
Pensa che lo scherzetto a me l'ha fatto la lavastoviglie..secondo me sto caldo rincoxlionisce pure gli elettrodomestici...
Bacioni
Saretta

Dolcezza ha detto...

@dolcetto, ma davvero prepari la valigia perfetta?! complimenti, io sto per buttarci tutto alla rinfusa...tanto staro' sempre in costume..! dicono...aiutooooo!

@saretta, sto elaborando una teoria per cui comunicano tra loro in una lingua a noi sconosciuta...si sono coalizzati contro di me...!

salsadisapa ha detto...

ti insegno io cara a fare la valigia. io che:
- la penultima volta che ho fatto una valigia, ho dovuto comprare un abito a firenze adatto ad un pranzo in locale figo, visto che ne avevo solo 1 nero, e l'abito nero di giorno proprio nun se po' vvede'.
- l'ultima volta che ho fatto una valigia mi son portata solo 2 paia discarpe, entrambe tacco 10.

tse'.

però 2 anni fa sono andata 1 settimana a parigi con una valigia ridicolmente piccola, e mi è bastato tutto. va beh... gli stivali hanno fatto suonare il metal detector dell'aeroporto...

ihihi!
w la panzanella ;-)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

TAGS

dolci cioccolato buffet fingerfood eventi light torte oggi non si mangia biscotti primi piatti emozioni formaggi verdura dolci al cucchiaio me antipasti pesce piatti unici natale colazione ricotta crostate cucina internazionale panna contest estate merende shopping uvetta vegetariano carne piatti freschi glassa pane pensieri sfizi caffè lievitati limone pomodoro recensioni ricette al forno nocciole umbria zucchine agrumi cipolla formaggio mandorle pasta di zucchero ristoranti brunch confort food frutta gnocchi home made insalate merenda noci pistacchio pranzi secondi senza burro Kenwood Chef Cooking arancia basilico caramello crudo cucina regionale gelato meme pasta pinoli piselli primavera zenzero zucca autunno burro cene condimenti etsy marmellata melanzane miele mousse semifreddi trasferte Terni bicchierini carote contorni creme fritto giveaway happy hour icone idee golose da regalare meringa sfoglia siti solidarietà speck spuntini the birthday party project torte salate verza zuppe Instagram Santin Torino agrodolce bloggheanno broccoli cannella carpaccio cioccolato bianco collaborazioni conserve crema creme brulee dieta proteica fave feste finocchio fiori di zucca mandarini martedi della moda mele olio olive out topic pasqua pasta fresca piccola pasticceria ricette base risotti viaggi vini wish list Abruzzo Germania Molise cacao calcio cheesecake cupcakes fragole gratin liquore Strega maionese menta moda orrore pasta ripiena peperoni porro raccolte salse torte decorate torte per bambini yogurt Berlino Gaeta Genuino Clandestino Gli Ingredienti Segreti dell'Amore Handmade Identità Golose Juve Mercato Brado Milano Monaco di Baviera Narì bed&breakfast Narì ristorante Paste di Meliga Roma San Valentino Secondi piatti Swiss Cheese Parade Zafferano Zafferano di Cascia amref anatra baccalà bignè biscotti energetici biscotti. meme burro di arachidi burro di noccioline carne cruda castagne cavolfiore cena in bianco di torino cereali charli cheesecake fredda cheesecake senza cottura chef cime di rapa composte cucina cinese cucina orientale cucina sana dai peso al natale davide scabin dior download eataly foie gras fois gras francesco apreda gianduia gorgonzola guanciale healthy healthy food iniziative inverno jovanotti kitchenaid la granda la tramontina lasagne legumi lime luca montersino macarons mangiare a Gaeta mangiare a Torino mangiare a Vasto marco stabile mollica molluschi mozzarella di bufala musica nutella pancakes pasta brisè pasta fillo pasticceria patate patate viola pere piemonte pink pizza pollo premi quiche quiche alsacienne quiche lorraine quiche vosgienne radicchio remoulade remoulade di sedano rapa riso rosso roma food and wine festival rosa cipria rosmarino roveja salsa bernese salutiamoci sedano rapa semi di girasole semi di zucca sesamo spinaci street food tartufo the hummingbird bakery torrone torta alla nutella torta skate vapore vongole
Con un Poco di Zucchero
tutti i diritti riservati - vietata la riproduzione anche parziale