mercoledì 1 febbraio 2012

La Formula Perfetta


Vi capita mai, a un certo punto, di ricordarvi di qualcosa di buono che avete mangiato da qualche parte? A distanza di tempo magari, quando non c'entra niente, quando non c'è una connessione logica con quello che stai facendo, o mangiando, o pensando. E io all'improvviso qualche settimana fa mi sono ricordata di una banalissima panna cotta. Morbida, vanigliosa, dolce al punto giusto. Con il caramello invece che con la generosa cucchiaiata di nutella :-). Che poi, a me, la panna cotta mica piace. Ho iniziato a farla, e anche abbastanza spesso a dire il vero (che è un dessert salvaserata mica di poco, se hai poco tempo e pochi mezzi..minimo sforzo, massima resa.), quando ho scoperto questa qua, leggera e vaporosa. Ma questa mi era rimasta in mente, e quando è riemersa non c'è stato niente da fare. Bisogna provare. Senza ricetta, vabbè, ma si puo'..

   

Panna Cotta Morbidissima
alla vaniglia con salsa al caramello

500ml panna fresca
2 cucchiai di zucchero semolato 
1 bacca di vaniglia 
2,5 g colla di pesce (un foglio + 1/4 se usate quelli piccoli) 

zucchero semolato per il caramello 

Mettete la colla di pesce a bagno in acqua fredda. In un pentolino, versate la panna, aggiungete la polpa di vaniglia e lo zucchero, mescolate bene e fate scaldare senza portare ad ebollizione. Togliete dal fuoco e aggiungete la colla di pesce ben strizzata. In un pentolino a fondo spesso fate caramellare lo zucchero e versatelo sul fondo di 6-8 stampini monoporzione (si indurirà molto velocemente). Versate la miscela di panna e vaniglia, fate raffreddare e riponete in frigorifero per almeno 6 ore (ideale una notte intera). Al momento di servire passate la lama di uno coltello lungo i bordi e sformate la panna cotta sul piatto. Il tocco in piu'? Servitela su un crumble di nocciole! 




Aspetta, aspetta. Ma dov'è che l'avevo assaggiata? Aaaah, certo come no. Quel pranzo veloce Sotto la Mole. Veloce, perchè c'era la prenotazione al Museo del Cinema. Ancora Torino, direte voi. Ancora Torino! Sarà l'età, ma avevo proprio dimenticato di parlarvi di questo posto delizioso. E ne avrei anche un altro paio per la serie "Ancora Torino", a dirla tutta. Pur non avendo avuto la ricetta dallo chef, è pur sempre li' che ho avuto "l'ispirazione". Quindi perchè non mostrarvi cos'altro potreste assaggiare li'? Come vi dicevo si è trattato di un pranzo veloce, antipasti diversi per tutti e un unico primo..e poi, beh, si..quel dolce fantastico.. (ps: non mi ricorderò i nomi di tutti i piatti..ma ricorderò in compenso quanto mi siano piaciuti!)


    Timballini di carne cruda, cipollotto e salsa al rafano
(voto 9,5)


Terrina di Porri e Zucca con fonduta di Raschera
(voto 7)


Patè di fegatini con composta di cipolle
(voto7+)


Lardo di Montagna, Culatello e Strolghino 
(voto 7+)


Agnolotti alla piemontese pizzicati a mano
(voto 7.5)



Tris di dolci Piemontesi: Il Bonet 
(voto 8)


La Torta di Nocciole con lo Zabaione
(voto9)



La mitica Panna Cotta
(voto 9,5)

Ristorante SOTTO LA MOLE
via Montebello, 9
10124 Torino
Tel. 011 8179398
Menu Degustazione 38€ a persona



17 commenti:

raffy ha detto...

adoro la panna cotta, è il mio dolce preferito...questa me la divorerei all'istante!!

meggY ha detto...

Mi trovo a ringraziare sempre più spesso chi mi ha fatto piacere ed apprezzare questa squisitezza che è la panna cotta!La tua versione morbida è da svenimento, e che dire di quei timballini di carne con salsa al rafano?Me li sognerò stanotte .. buona serata!Smack

Marina ha detto...

Io ho visto il menù torinese e sono ancora senza parole, incantata dalla carne cruda e dal patè di fegatini!
Comunque sì capita anche a me di ricordare un piatto mangiato chissà dove e di provare a rifarlo al più presto!
Panna cotta dall'aria voluttuosa tanto è morbida :)

Benedetta ha detto...

@raffy, allora provala! ti piacera sicuramente ed è facilissima da fare!

@meggy, eeeeeh! erano veramente deliziosi, che te lo dico a fa a torino la carne cruda è veramente una favola! quel cipollotto e quella salsina...buonissimi!

@marina, ah per fortuna non sono matta allora! :) il pranzo è stato davvero buono, quando trovero' un posto in cui si mangia male a torino restero' sorpresa!

grazie di essere passate!

Saretta ha detto...

Eccome se mi capita..ed ora quella pannacotta là moussosa tormenterà i miei sogni&pensieri!!!!
Cavolo a Torino devo troppo andarci, dritta in quel posticino favoloso!bacione tesorino

'Le ricette dell'Amore Vero' di Claudia Annie ha detto...

wooooooooooow che delizie! complimenti, un bacio :)
ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

Luisa ha detto...

Ciao! ho appena scovato il tuo blog.. qui c'è da perdersi con tutte queste meraviglie!! complimenti!da oggi ti seguo.. intanto sbircio in giro ;-)! ciao baci

Benedetta ha detto...

@saretta, ti consiglio vivamente di provarla!Pero' se vai a torino dimmelo, intanto perchè ci vengo anche io :) e poi perchè haivoglia a indirizzi giusti! :) tanti baci

@claudia, grazie, a presto

@luisa, benvenuta! ti ringrazio moltissimo, spero di "sentirti" presto, allora!

girasole ha detto...

ho appena scoperto questo blog.....e mi piace!!! Sei molto brava.....anche gli involtini primavera mi fanno una gola peccato che la pasta phyllo non si trova qua (abito un po' fuori dal mondo...). La panna cotta è il dolce preferito del mio compagno e questa mi sembra così buona.....magari gliela faccio!!!

Benedetta ha detto...

@girasole, piacere di conoscerti! grazie mille, sono contenta ti piaccia il blog! Questa ricetta è facilissima e d'effetto, piacera' senz'altro al tuo compagno! A presto e grazie di essere passata!

VickyV ha detto...

provata e fatta mia. anche se con panna vegetale.
GRAZIEEEE
se vuoi vedere il mio risultato
http://brusselscandiesadventures.blogspot.com/

Benedetta ha detto...

@vicky, sono contenta tu abbia provato e ancora di piu' che ti sia piaciuta! vengo subito a sbirciare! grazie e a presto!

Moscerino ha detto...

che dire? una ricetta "definitiva" di panna cotta proprio mi serviva, perché quella che uso di solito non mi soddisfa. QUanto a Torino io la adoro e vorrei tanto tornarci...nel qual caso non mancherei di andare in quel ristorante..mi è venuta una voglia guardando i tuoi piatti!!!

Elvira Coot ha detto...

MA CHE MERAVIGLIA!!
A parte il fatto che questo pranzo mi ha già fatto venir fame e non é il buon orario :)
Il tuo blog mi sembra davvero splendido, ero indecisa se puntare sulla pannacotta (grande dolce salva cene come dici tu) o su quella meraviglia di involtini che hai postato sotto...
Be'.poco importa in quanto mi hai conquistata! :)

Benedetta ha detto...

@mos, di solito non sa di niente..questa invece..una meraviglia!eh si, torino è splendida, e piena di ristoranti notevolissimi! un bacino alla piccola moscerina!

@elvira, ciao piacere di conoscerti e benevenuta!ti ringrazio molto per le tue parole, spero di vederti presto!

Federica ha detto...

In quella panna cotta in questo momento ci affonderei io non solo il cucchiaino! Piacere di conoscerti, buona giornata

Benedetta ha detto...

@federica, piacere di conoscere te! grazie della visita, a presto e buona giornata anche a te :)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

TAGS

dolci cioccolato buffet fingerfood eventi light torte oggi non si mangia biscotti primi piatti emozioni formaggi verdura dolci al cucchiaio me antipasti pesce piatti unici natale colazione ricotta crostate cucina internazionale panna contest estate merende shopping uvetta vegetariano carne piatti freschi glassa pane pensieri sfizi caffè lievitati limone pomodoro recensioni ricette al forno nocciole umbria zucchine agrumi cipolla formaggio mandorle pasta di zucchero ristoranti brunch confort food frutta gnocchi home made insalate merenda noci pistacchio pranzi secondi senza burro Kenwood Chef Cooking arancia basilico caramello crudo cucina regionale gelato meme pasta pinoli piselli primavera zenzero zucca autunno burro cene condimenti etsy marmellata melanzane miele mousse semifreddi trasferte Terni bicchierini carote contorni creme fritto giveaway happy hour icone idee golose da regalare meringa sfoglia siti solidarietà speck spuntini the birthday party project torte salate verza zuppe Instagram Santin Torino agrodolce bloggheanno broccoli cannella carpaccio cioccolato bianco collaborazioni conserve crema creme brulee dieta proteica fave feste finocchio fiori di zucca mandarini martedi della moda mele olio olive out topic pasqua pasta fresca piccola pasticceria ricette base risotti viaggi vini wish list Abruzzo Germania Molise cacao calcio cheesecake cupcakes fragole gratin liquore Strega maionese menta moda orrore pasta ripiena peperoni porro raccolte salse torte decorate torte per bambini yogurt Berlino Gaeta Genuino Clandestino Gli Ingredienti Segreti dell'Amore Handmade Identità Golose Juve Mercato Brado Milano Monaco di Baviera Narì bed&breakfast Narì ristorante Paste di Meliga Roma San Valentino Secondi piatti Swiss Cheese Parade Zafferano Zafferano di Cascia amref anatra baccalà bignè biscotti energetici biscotti. meme burro di arachidi burro di noccioline carne cruda castagne cavolfiore cena in bianco di torino cereali charli cheesecake fredda cheesecake senza cottura chef cime di rapa composte cucina cinese cucina orientale cucina sana dai peso al natale davide scabin dior download eataly foie gras fois gras francesco apreda gianduia gorgonzola guanciale healthy healthy food iniziative inverno jovanotti kitchenaid la granda la tramontina lasagne legumi lime luca montersino macarons mangiare a Gaeta mangiare a Torino mangiare a Vasto marco stabile mollica molluschi mozzarella di bufala musica nutella pancakes pasta brisè pasta fillo pasticceria patate patate viola pere piemonte pink pizza pollo premi quiche quiche alsacienne quiche lorraine quiche vosgienne radicchio remoulade remoulade di sedano rapa riso rosso roma food and wine festival rosa cipria rosmarino roveja salsa bernese salutiamoci sedano rapa semi di girasole semi di zucca sesamo spinaci street food tartufo the hummingbird bakery torrone torta alla nutella torta skate vapore vongole
Con un Poco di Zucchero
tutti i diritti riservati - vietata la riproduzione anche parziale