lunedì 28 giugno 2010

Lingue di gatto (tristi)


Già avevo pochissimo tempo per cucinare, aspettavo di fare l'esame per preparare qualcosa di grandioso, magari cimentarmi nella Sfida ( a proposito, fooooooorza ragazzi che non manca tanto a ferragosto!!!)... se non chè...succede che mentre preparavamo di corsissima una cena per 50, proprio alle battute finali in cui io ero alla caprese al limone e la Supermum a quella classica al cioccolato, la sento dire "c'è qualcosa che non va". Mi avvicino al bancone e vedo il Kenwood passare dall'affaticato all'agonizzante nel giro di 2 minuti. Segue surreale conversazione:

Si sarà rotta la presa. O il filo. Si si, senz'altro. Non gli arriva la corrente. Noo, ma figurati se è il motore. Domani lo portiamo e ce lo aggiustano, si si dai facciamo ste torte a mano e via, su. Fosse stato il motore non girava proprio no? Invece gira. Vabbè, adesso no, pero' prima girava, piano ma girava, no? E' la corrente, il filo, la trasmissione, dai.

E invece no. E' il motore.

Il che ci mette nella scomodissima posizione di decidere se è meglio ripararlo, o investire sul nuovo spendendo: un po' di piu', per prendere il nuovo modello base, o un po' po' po' di piu' per prendere il cooking, quello che gira e cuoce, insomma, l'avrete visto no? E anche se da due settimane ci diciamo che 1349 euro sono veramente troppi, e ci assecondiamo dicendoci a vicenda che in effetti che ci facciamo con quello che cuoce. A induzione, tra l'altro. A parte il risotto. La polenta. La crema. Il torrone. La pat a bombe. La meringa italiana. No no no, non ci serve davvero...

Per tentare di consolarmi mi sono buttata su una cosa semplice da fare a mano, da sola, come le lingue di gatto. Una cosa talmente facile e banale che quasi mi vergogno a scrivere la ricetta (100g burro morbido, 80g zucchero a velo, 100g farina, 100g albume, vaniglia o limone) si mescola tutto, poi si fanno tanti bastoncini ben distanziati con la sac a poche, su una placca foderata di carta da forno e si cuoce a 200° per 10 minuti circa, finchè i bordi non sono dorati. Con lo stesso impasto potete fare cialdine rotonde, coppette, coni, cannoli, basta metterli in forma appena sfornati e farli freddare cosi', basta essere solo un po' veloci.


Con queste linguette mi infilo nel contest di Alessia




Detto questo vi ricordo il contest!

aspetto le vostre ricette e non dimenticate che
c'è un libro in palio!
Mica pizza e fichi!Eh!

10 commenti:

Lia ha detto...

Oddio sarà semplicissimo far le lingue di gatto ma io non le ho mai fatte :o| !!
Cmq il tuo blo è bellissimo.

Francesca ha detto...

Bellissimo questo post!! E le ingue di gatto mi hai dato lo sprint per farle, per la prima volta... anche se sono facilissime come dici tu... ;-))
Baci,
Franci

Benedetta ha detto...

@lia, grazie mille, prova davvero, ci vogliono pochi minuti e nessuna lavorazione particolare!

@francesca, mi sa che la ricetta gia' c'era nel blog, ci vuole proprio poco anche se le mie sono un po' tremolanti e non proprio precise! :P grazie a presto!!

La Titti ha detto...

Ma che bel contest!...sarà che mi piacciono le sfide, ma penso che parteciperò di sicuro!
Adesso mi metto a sfogliare un po' di libri in cerca di una ricetta adatta!
Complimenti per il blog e buon lunedì!

Serena ha detto...

ma sai che io ieri ho fatto le lingue di gatto????
anche io ho detto "aspetto di fare l'esame, poi "biscotto" per premiarmi" :D ma non ho resistito :D

mi dispiace tantissimo per il tuo ken :(

Benedetta ha detto...

@latitti, grazie mille sia per i complimenti sia per la promessa di partecipazione al contest! a presto allora!

@serena, dai questi biscotti si possono fare anchenelle pause studio no? sono cosi' veloci..poi servono per rifocillarsi, studiare stanca...! io speravo di fare qualcosa di piu' impegnativo e invece...senza di lui mi sento un po' persa..grazie per la solidarietà!!!

Giuky ha detto...

deliziosissimi:)bravissima..buona serata!

Onde99 ha detto...

E'un dilemma niente male... io punterei alla riparazione, ma sono una donna d'altri tempi, quando ancora si cercava di riparare tutto, anche le pantofole... Nel frattempo mi sembra che anche a mano te la cavi benissimo ;-)
NB: grazie mille per il commento che hai lasciato sul mio blog, hai sintetizzato garbatamente quello che io non sarei riuscita ad esprimere se non diventando urticante :-)

Valeria ha detto...

ohh, mi dispiace tanto per il tuo kenwood.. io sarei per il nuovo, ma non cooking, mi sa tanto di imitazione del bimby!!

Alessia ha detto...

Ciao Benedetta, volentieri, mi piacerebbe molto includere la tua ricetta, anche perché nella foto mi pare di vedere vaniglia in abbondanza, o sbaglio?
Unica cosa, ti spiace pubblicare anche il banner dell'iniziativa?

grazie

A.

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

TAGS

dolci cioccolato buffet fingerfood eventi light torte oggi non si mangia biscotti primi piatti emozioni formaggi verdura dolci al cucchiaio me antipasti pesce piatti unici natale colazione ricotta crostate cucina internazionale panna contest estate merende shopping uvetta vegetariano carne piatti freschi glassa pane pensieri sfizi caffè lievitati limone pomodoro recensioni ricette al forno nocciole umbria zucchine agrumi cipolla formaggio mandorle pasta di zucchero ristoranti brunch confort food frutta gnocchi home made insalate merenda noci pistacchio pranzi secondi senza burro Kenwood Chef Cooking arancia basilico caramello crudo cucina regionale gelato meme pasta pinoli piselli primavera zenzero zucca autunno burro cene condimenti etsy marmellata melanzane miele mousse semifreddi trasferte Terni bicchierini carote contorni creme fritto giveaway happy hour icone idee golose da regalare meringa sfoglia siti solidarietà speck spuntini the birthday party project torte salate verza zuppe Instagram Santin Torino agrodolce bloggheanno broccoli cannella carpaccio cioccolato bianco collaborazioni conserve crema creme brulee dieta proteica fave feste finocchio fiori di zucca mandarini martedi della moda mele olio olive out topic pasqua pasta fresca piccola pasticceria ricette base risotti viaggi vini wish list Abruzzo Germania Molise cacao calcio cheesecake cupcakes fragole gratin liquore Strega maionese menta moda orrore pasta ripiena peperoni porro raccolte salse torte decorate torte per bambini yogurt Berlino Gaeta Genuino Clandestino Gli Ingredienti Segreti dell'Amore Handmade Identità Golose Juve Mercato Brado Milano Monaco di Baviera Narì bed&breakfast Narì ristorante Paste di Meliga Roma San Valentino Secondi piatti Swiss Cheese Parade Zafferano Zafferano di Cascia amref anatra baccalà bignè biscotti energetici biscotti. meme burro di arachidi burro di noccioline carne cruda castagne cavolfiore cena in bianco di torino cereali charli cheesecake fredda cheesecake senza cottura chef cime di rapa composte cucina cinese cucina orientale cucina sana dai peso al natale davide scabin dior download eataly foie gras fois gras francesco apreda gianduia gorgonzola guanciale healthy healthy food iniziative inverno jovanotti kitchenaid la granda la tramontina lasagne legumi lime luca montersino macarons mangiare a Gaeta mangiare a Torino mangiare a Vasto marco stabile mollica molluschi mozzarella di bufala musica nutella pancakes pasta brisè pasta fillo pasticceria patate patate viola pere piemonte pink pizza pollo premi quiche quiche alsacienne quiche lorraine quiche vosgienne radicchio remoulade remoulade di sedano rapa riso rosso roma food and wine festival rosa cipria rosmarino roveja salsa bernese salutiamoci sedano rapa semi di girasole semi di zucca sesamo spinaci street food tartufo the hummingbird bakery torrone torta alla nutella torta skate vapore vongole
Con un Poco di Zucchero
tutti i diritti riservati - vietata la riproduzione anche parziale