giovedì 29 settembre 2011

Linguine al sugo di baccalà, salsa di noci e mollica croccante


Direi di fare una pausa tra una tappa e l'altra del viaggio, tanto per fare una cosa nuova, fermiamoci a..mangiare! Che ne dite? In realtà in questi giorni non sto cucinando affatto, si rimedia su un pranzo e una cena in modo abbastanza sbrigativo, attingendo anche a misteriose buste nel freezer che qualche volta, tipo ieri, riservano sorprese spiacevoli (vero Mum?). Promemoria: scrivere sempre sulla bustina che giorno è quando vai a relegarla nell'angolino infondo al freezer, perchè il congelamento non rende il cibo eterno! Insomma qui le preoccupazioni sono altre, ogni giorno l'Università mi mette davanti a una nuova scadenza burocratica o un nuovo cavillo o un nuovo problema, e io che credevo che una volta finiti gli esami il peggio fosse passato..tsk! Pare ad esempio che non si possa saperecon precisione la data fatidica prima di altri dieci giorni, cioè fino a circa una settimana prima della suddetta data fatidica! Pare anche che dopo aver sborsato (sempre Mum eh, mica io!) millemila euro per mascherare il finanziamento degli stipendi d'oro di professoroni e dirigenti dell'ospedale (recentemente finiti sotto processo, ma questa è un'altra storia..) con il finanziamento dei mei studi, si debbano sborsare anche 100 euro (miei, stavolta!) per la domanda di laurea e altri 350 (Mum, di nuovo!!) per iscriversi all'esame di stato. Il diritto allo studio? Sfreccia piu' veloce della luce a cavallo di un neutrino in un fantomatico tunnel sotterraneo tra il Gran Sasso e Ginevra.. 

Ma parliamo di queste linguine va', che è meglio! Altrimenti qui invece di ridere ci sarebbe da piangere, ma come possiamo sperare che l'Università italiana faccia un salto di qualità se è gestita da un'ameba simile? Ora, come ha detto un grande Crozza l'altra sera,  io non dico che chiunque deve sapere che i neutrini attraversano la crosta terrestre senza che nessuno spenda 45 milioni di euro per una "grande opera" con un tunnel di quasi 700km..però cacchio, fai il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, non insegni pizza con la cipolla alla sagra di Cannara, cribbio! Poi che  la Gelmini non sarebbe capace neanche a fare la pizza con la cipolla è un'altra storia...

Ma parliamo di queste linguine va', che è meeeglio. :-) Questa ricetta è gentilmente concessa dalla Vecchia Trattoria da Tonino, considerato da diverse guide il ristorante migliore di Campobasso (vedi alla voce: ridente Molise) se non di tutta la regione. Noi ci andiamo ogni tanto, quando c'è qualcosa da festeggiare. Quindi la ricetta è della Cuoca del ristorante, magistralmente eseguita dalla Supermum: io ho solo mangiato, fotografato e ora ve la racconto..                           





Ingredienti per 4 persone 

linguine 400 g (peso indicativo, dipende quanta pasta mangiate..!) 
filetto di baccalà dissalato 500 g 
1 costa di sedano
1 carota 
1/2 cipolla 
1 spicchio d'aglio 
4 filetti di alici sott'olio 
vino bianco secco 
pomodori pelati 500g 
prezzemolo, origano 
mollica di pane (meglio se raffermo)100 g circa
olio e.v.
sale, pepe 

per la salsa di noci 
noci 100 g (peso sgusciato)
pane raffermo ammorbidito nel latte  50g
1/2 spicchio d'aglio 
prezzemolo
olio e.v.
sale, pepe 

Il filetto di baccalà va prima di tutto messo a bagno uno o due giorni prima, in base al grado di salatura, e sciacquato con cura. Spellatelo e pulitelo bene dalle lische. Realizzate una brunoise con il sedano, la carota e la cipolla e mettetela in una padella larga con poco olio e l'aglio. Fate andare il soffritto e aggiungete i filetti d'alici, le lische e la pelle del baccalà (se vi piace anche un peperoncino).Sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare, poi aggiungete i pelati e cuocete per circa 40 minuti a fuoco medio. A questo punto aggiungete un po' di prezzemolo e origano, lasciate raffreddare e passate al passaverdure. Trasferite il sugo ottenuto in una casseruola, aggiungete il filetto di baccalà che avrete già tagliato a dadini e cuocete per qualche minuto a fuoco dolce, fino a quando la salsa non sarà ben omogenea. Nel frattempo potete preparare la salsa di noci: mettetele nel mixer con il pane ammorbidito nel latte e ben strizzato, aglio, prezzemolo, sale e pepe. Aggiungete l'olio a filo fino a ottenere una salsa cremosa. Sbriciolate bene la mollica, che potete rendere croccante in due modi: friggendola in un padellino con un po'  d'olio oppure mettendola in una teglia, ben stesa, e passandola in forno.In entrambi i casi, se usate un pane sciapo, come quello toscano o quello delle mie parti, aggiungete un po' di sale, oltre all'origano e il pepe.  Una volta lessata la pasta, scolatela bene al dente e trasferitela nella padella con il sugo: aggiungete la salsa di noci, prezzemolo e saltatela per qualche minuto. Una volta fatte le porzioni nei piatti, cospargete di mollica croccante (e, volendo, con un po' di salsa di noci) e servite.



Mentre scrivevo il post, mi sono ricordata che in occasione di una visita da Tonino avevo scattato qualche foto: nel caso in cui vi capiti di passare per Campobasso (può capitare, ao!)...


Schiaffoni 'Ncaciati, pomodoro fresco e zucchine



Costolette d'agnello al forno con panatura di briciole, mandorle e pistacchi



Coscia di faraona farcita sottopelle
(Buo-nis-si-ma)



Parfait al caffè 


Semifreddo al torroncino


Cassatina di ricotta


VECCHIA TRATTORIA DA TONINO
Corso Vittorio Emanuele II 8 
Campobasso (CB)
Tel. 0874 415200
vecchiatrattoriadatonino@gmail.com


10 commenti:

Manuela e Silvia ha detto...

sublimi e davvero gustose queste linguine! un piatto da ricordare.
baci baci

°Glo83° ha detto...

che piatto gustoso...merita proprio un sonoro slurp!!! ;)

Ambra ha detto...

Ciao bella!!! E' da un po' che non passo ma qui è tutto nuovo e bellissimo e i tuoi spaghetti sono una favola!!!Un bacione!!

EliFla ha detto...

Un brava alla tua mum per il piatto, ma anche a te per le foto ed il post, ciao Flavia

Saretta ha detto...

A parte che sono incollata al monitor, causa piatti pubblicati...e ad una signorina di 32 anni non sta bene, fare così...
1-priverei la Gelmini della cittadinanza bresciana, eprchè sennò la cambio io
2-no comment sugli sprechi e soldi pagati ai freggnoni, che poi tocca ai soliti rimediare
3- ho firmato anch'io contro il porcellum!!!E speriamo vada in porto!
Bacioni, pasta davvero strepitosissima!

Marina ha detto...

Stessa trafila per la tesi... anch'io, quella volta, incredula. Era tanta la voglia di scappare che non ho battuto ciglio: to, to e to, mi fate laureare? Ecco, grazie e a mai più.
Ma veniamo alla ricetta, io adoro il baccalà e questa pasta la salvo per l'inverno perchè a me il baccalà fa sempre inverno... squisita.

ViaggiandoMangiando ha detto...

non riesco a mangiare la salsa di noci ma adoro letteralmente il baccalà! segno subito la ricetta perchè ha un aspetto davvero appetitoso, ciao!

Tantocaruccia ha detto...

Io adoro il baccalà! è ingegnoso questo condimento con noci e pane.. bisogna proprio che prima o poi lo tenti..
a presto:**

Open Kitchen Magazine ha detto...

Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
Per sfogliarlo gratis clicca qui:

http://www.openkitchenmagazine.com/

Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

Un abbraccio,
il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
Te ne saremmo davvero grati! ^.^

Letiziando ha detto...

Con un post così ricco stò bene per una settimana :)

Buona giornata

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

TAGS

dolci cioccolato buffet fingerfood eventi light torte biscotti oggi non si mangia primi piatti emozioni formaggi verdura dolci al cucchiaio me antipasti pesce piatti unici natale colazione ricotta crostate cucina internazionale panna contest estate merende shopping uvetta vegetariano carne piatti freschi glassa pane pensieri sfizi caffè lievitati limone pomodoro recensioni ricette al forno nocciole umbria zucchine agrumi cipolla confort food formaggio mandorle pasta di zucchero pistacchio ristoranti brunch frutta gnocchi home made insalate merenda noci pranzi secondi senza burro Kenwood Chef Cooking arancia autunno basilico caramello crudo cucina regionale gelato meme mousse pasta pinoli piselli primavera zenzero zucca bicchierini burro cene condimenti creme etsy marmellata melanzane miele semifreddi trasferte Terni bloggheanno carote cioccolato bianco contorni crema fritto giveaway happy hour icone idee golose da regalare meringa piccola pasticceria sfoglia siti solidarietà speck spuntini the birthday party project torte salate verza zuppe Instagram Santin Torino agrodolce broccoli cacao cannella carpaccio collaborazioni conserve creme brulee dieta proteica fave feste finocchio fiori di zucca mandarini martedi della moda mele olio olive out topic pasqua pasta fresca ricette base risotti viaggi vini wish list Abruzzo Germania Molise calcio cheesecake cupcakes fragole gratin liquore Strega maionese menta moda orrore pasta ripiena pasticceria peperoni porro raccolte salse torte decorate torte per bambini yogurt Berlino Gaeta Genuino Clandestino Gli Ingredienti Segreti dell'Amore Handmade Identità Golose Juve Mercato Brado Milano Monaco di Baviera Narì bed&breakfast Narì ristorante Paste di Meliga Roma San Valentino Secondi piatti Swiss Cheese Parade Zafferano Zafferano di Cascia amref anatra baccalà bignè biscotti energetici biscotti. meme burro di arachidi burro di noccioline carne cruda castagne cavolfiore cena in bianco di torino cereali charli cheesecake fredda cheesecake senza cottura chef cime di rapa composte cucina cinese cucina orientale cucina sana dai peso al natale davide scabin dior download eataly foie gras fois gras francesco apreda gianduia gorgonzola guanciale healthy healthy food iniziative inverno jovanotti kitchenaid la granda la tramontina lasagne legumi lime luca montersino macarons mangiare a Gaeta mangiare a Torino mangiare a Vasto marco stabile mollica molluschi mozzarella di bufala musica nutella pancakes pasta brisè pasta fillo patate patate viola pere piemonte pink pizza pollo premi quiche quiche alsacienne quiche lorraine quiche vosgienne radicchio remoulade remoulade di sedano rapa riso rosso roma food and wine festival rosa cipria rosmarino roveja salsa bernese salutiamoci sedano rapa semi di girasole semi di zucca sesamo spinaci street food tartufo the hummingbird bakery torrone torta alla nutella torta skate vapore vongole
Con un Poco di Zucchero
tutti i diritti riservati - vietata la riproduzione anche parziale