E la chiamano Estate... 2 . 0




Va bene dai, è andata cosi'. Tanto non mi sembra che l'aria sia proprio da costume-pareo-sandali, anzi, l'altra notte mi sono messa anche la copertina di pile e fino a ieri continuava a piovere come fosse novembre. Ma non lo è, non è novembre cacchio, è luglio e dovresti essere in piscina, al mare, al sole. Ok dai, se va bene la prossima settimana un po' di sole riesci a prenderlo, qualche giorno nel posto del cuore, costume e pareo. Dopo di che, si parte. Lo so che è strano, o meglio, per me è molto, molto strano che la vacanza non richieda costume-pareo-sandali. Ma è andata cosi', un minuto cercavamo casa alle Eolie e il successivo pianificavamo un itinerario in Europa. Non avevo pensato, in effetti, che alla fine di Luglio ad Amsterdam potessero esserci quattordici gradi. Nè che nell'iniziare il disegno mentale della mia valigia, avrei avuto il dubbio sul mettere o meno gli stivali. Uhm, gli stivali. In agosto. Mah. Stendiamo un velo pietoso sulle previsioni meteo, che spero sbaglino. In tutto ciò, chiedo il vostro aiuto... questo l'itinerario ufficiale..


Monaco-Berlino-Amsterdam-Bruxelles-Strasburgo, una tappa intermedia a Torino e poi a casa. E quindi ho bisogno del vostro aiuto: indirizzi, dritte, dove andare a cena, a pranzo, a colazione, per una serata, dove comprare, cosa comprare e chi piu' ne ha piu' ne metta! 

In cambio vi offrirò questa favolosa insalata, che sarà perfetta quando il caldo tornerà! Perchè tornerà..!E poi magari non conoscete i fagioli Zolfini, questi piccoli, deliziosi legumi toscani originari di Pratomagno, come i Ceci Piccini. Questi fagioli hanno una buccia molto sottile, quasi impercettibile, che si scioglie in bocca quando sono cucinati bene. Questa caratteristica rende quasi superfluo l'ammollo, anche se noi li lasciamo in acqua fredda in genere mezza giornata. Poi si scolano bene, si sciacquano sotto l'acqua corrente e si mettono in una pentola, preferibilmente di coccio. Si aggiungono foglie di alloro e salvia, uno spicchio d'aglio non tanto grande, si copre di acqua e si accende il fuoco, basso. Non vi resta ora che mettere il coperchio, e far cuocere dolcemente per un paio d'ore, controllandoli ogni tanto e aggiungendo acqua se necessario, regolando di sale dopo circa un'ora e mezza. A quel punto sono pronti da mangiare come piu' vi va: potete scolarli leggermente, condirli con olio, sale e e pepe (magari una grattata di tartufo nero...!) e mangiarli come contorno, oppure lasciarli piu' liquidi per una zuppa o una pasta e fagioli (magari con qualche gamberone...!). Il bello è che potete realizzarli in quantità e poi metterle nei vasetti, cosi' quando un giorno di fine luglio vi viene di voglia...basta aprire il barattolo...


...versarlo in una ciotola, aggiungere del tonno sott'olio ben scolato, affettare una cipolla di Tropea (qualità allungata, quella piu' dolce) e tritare un po' di erba cipollina. A quel punto mancano solo un buon olio d'oliva, sale e pepe...!


Mi raccomando, aspetto i vostri consigli!



ps: il mio Panino al Contrario non ha vinto il contest di About Food, ma è stato inserito nel numero speciale! Evviva! Grazie ad About Food e Cassandra.it!

Commenti

Giorgia ha detto…
Ottimi gli zolfini, già provati in una crema di fagioli calda delicatissima...
Quanto alle vacanze: giro fantastico! Sono stata a Strasburgo un po' di anni fa e vedrai che vi soprenderà, è bellissima. Al momento non ho indirizzi sottomano, ma andrò a ripescarli, io vorrei tornarci per i mercatini di Natale...
non perdetevi il parco dell'orangerie.
quanto a torino... beh, qui potrei dartene mille, anche se non so quanti locali aperti troverete. comunque adesso ci penso bene e provo a consigliarti un locale particolare un po' fuori dal solito giro. buon viaggio|
genny ha detto…
io non ho consigli. nessuno. solo una preghera...mi porti con te:)?
°Glo83° ha detto…
che bel viaggetto!!! buonissime vacanze!!! intanto ci gustiamo questa deliziosa insalata!!! ;)
Daniela ha detto…
Ciao, ammiro spesso le tue foto ma non commento praticamente mai. Però se si parla di viaggi mi sento a casa (decisamente più che non in cucina!). Quindi:

- Amsterdam: se potete concedervi una gita fuori città e vi piace l'arte, non potete perdere il Museo Kröller-Müller. Si raggiunge con una pedalata nel parco, ha una storia incredibile e una collezione di Van Gogh immensa

- Bruxelles: comprare il cioccolato di Neuhaus per confrontarlo con quello di Gobino che comprerete a Torino. Due delizie molto diverse, di cui aspetto una tua recensione :-)

- Torino: imperdibili il museo del cinema (anche se non ti interessa l'argomento, l'allestimento va visto!), la pinacoteca Agnelli (da raggiungere con la nuovissima metropolitana), il Mao (nel quadrilatero romano, consigliato per una passeggiata serale tra i locali). Aperitivo al caffé Roberto e gelato (con panna) da Ghigo o Florio, tutto in via Po

Se ti serve altro, su Torino sono preparatissima!

Ciao

Daniela
Daniela ha detto…
... dimenticavo: a Torino, Eataly per uno spuntino dopo la pinacoteca e un po' di shopping. Ma questo sicuramente lo sapevi già!

Ciao

Daniela
Benedetta ha detto…
@tutte, grazie mille ragazze! unica cosa: per torino sono ferrata, sono quasi cittadina onoraria :-) poi avrò la mia guida preferita e purtroppo essendo il 16agosto non ci sarà granchè di aperto, per questo credo che portero' i miei compagni di viaggio a cena da eataly, che ne dite?

@giorgia, uhm, buoni a crema, magari con un bel crostone di pane e un filo d'olio...! grazie mille, aspetto indirizzi per strasburgo!

@genny, mammagariiiii! andiamo in macchina, ci stringiamo?;-)

@gio, grazie, un abbraccio!

@daniela, grazissime!dici che sarà aperto gobino a torino? via lagrange è una delle mie vie preferite..:-)
Zucchero incantato ha detto…
Ciao io ho vissuto ad Amsterdam per un tot di anni, vedi il mio nick Oma duck è Nonna papera in Dutch :-)
Ad Am'dam devi assolutamente visitare il quartiere Jordaan, è un quartiere di artisti molto caratteristico, ci trovi anche la casa di Anne Frank... e molti locali tipici. Poi una visita ai mercatini: Waterlooplein e Albert Cuyp. E poi...il Vondel park! Insomma tutto è bello lì!
Vienimi a trovare sul mio blog Zucchero incantato http://tortedafavoladiomaduck.blogspot.com/
sono nuova ho bisogno di amiche! :-))presto commenterò anche sul cibo!
Unknown ha detto…
Cara purtoppo non sono mai stata in quei luoghi quindi non ti posso suggerire nulla...posso copiare lo stesso la ricetta dell'insalata??? ;D

Dolce weekend...

PS:complimenti per la ricette inserita in About Food!!!!
Giorgia ha detto…
sicuramente a torino da vedere le officine grandi riparazioni! belle! per strasburgo tranquilla che mi aggiorno, c'è una pasticceria galattica di cui non ricordo assolutamente il nome, ma la troverò, vedrai!
faccio un po di ricerca tra le foto e la sorella-che ci ha vissuto in questi posti! (bruxelles e amsterdam)..e ti farò sapere! ciao
Alessia ha detto…
bell'itinerario...io ti posso dare qualche consiglio sulla Germania, ma forse a quest'ora ci sei già stata e sarai altrove..
A Monaco sono buonissimi i risto etnici a Swabing e nel quartiere universitario c'è un ristorante thai di alto livello (ma non costosissimo).
Nel centro storico invece c'è un museo dove hanno una caffetteria fantastica, alla Kunsthalle.
A Berlino, concediti un giro a Prenzlauer Berg, è il quartiere giovane e bohemien. I locali di quella zona sono fantastici.
Poi non puoi non fare un giro ad Alexander Platz...E noleggia le Trabi, c'è un sevizio che si chiama Trabi Safari, puoi girarti la città con le vecchie auto colorate della DDR..
DolceMela ha detto…
complimenti per la ricetta! Da provare subito!
Visita il mio blog:
Mennula.blogspot.com

Post più popolari