venerdì 7 marzo 2008

La direzione sbagliata






Come ogni mattina, quando non mi sveglio all'alba per andare a Roma, ho fatto colazione davanti al tg delle 8. E come ogni mattina mi sono ritrovata a fissare lo schermo con un'espressione tra l'incredulo e lo sconvolto. Negli ultimi giorni si sono rincorse notizie terribili, che avevano tutte per protagonisti dei bambini: ora non so se è solo una questione di sensibilità troppo spiccata o di mia stupidità, ma non riesco proprio a vedere, a sentire, a sentir parlare di bambini che soffrono, per qualunque motivo e in qualunque posto si trovino. Da una settimana non si fa che parlare dei bambini di Gravina. Già quando li cercavano e facevano vedere le loro fotografie, mi si fermava il cuore. Dopo le ultime notizie, i tg sono diventati inascoltabili; è inaccettabile che due bambini cosi' piccoli abbiano avuto un destino cosi' orribile. E' una cosa che mi fa male già da semplice spettatrice, se fossero stati i miei cuginetti io sarei morta. Ma lo sarei gia' da tempo, dal giorno dopo la loro scomparsa, anche se forse avrei cercato sotto ogni mattonella del paese, non avrei potuto mai dormire non sapendoli al sicuro. Nel frattempo comunque, stanotte una donna ha abbandonato il figlio di 3 anni davanti al pronto soccorso di un paese vicino Napoli, perchè è celebroleso. E una bambina è stata investita, ad Acilia, non da una ma da ben due macchine, che ovviamente non si sono fermate, nessuna nelle due. Ieri sera a R.I.S c'è anche stata la ricostruzione della strage di Erba, in cui un bambino di due anni fu ucciso brutalmente perchè piangeva. Quello che penso, è che un Paese ( e per paese intendo tutto, italiani&governo) che non sa difendere i suoi bambini, quindi il suo futuro, non ha un grande avvenire davanti a sè. Il secondo capitolo del telegiornale è sempre dedicato al voto, che ci sara' da poco piu' di un mese. Ora non so voi, che avete sicuramente piu' esperienza e maturità di me, ma io non so davvero cosa, chi votare. Non mi sento rappresentata da nessuno di questi individui, sempre le stesse facce, figli dei figli, scagnozzi di scagnozzi. Questa volta hanno pure avuto il coraggio di dire che nelle liste non ci sono politici indagati o condannati! Bella battuta, mi sembra che quella sia veramente la categoria piu' ben rappresentata da entrambi gli schieramenti, quelli per cosi dire "maggiori". Riguardo i partiti minori, sarebbbe quasi il caso di non esprimermi.Ma la cosa che mi colpisce di piu' e che questi signori ci prendono palesemente in giro, ma nessuno dice nulla, anzi, si manifesta perchè il Papa non vada alla Sapienza, ma non perchè il Paese è guidato da gente corrotta, ipocrita e spesso anche ladra. Ora, magari questo non è lo spazio adatto, starete pensando, a discussioni di questo tipo, ma non si puo' a volte fare a meno di riflettere su questi argomenti, almeno io non posso. Comunque in tutto questo ci sono almeno due cose che fanno ridere, per cosi' dire, o almeno sorridere: la prima è la guerra dei sondaggi. La matematica non mi è mai piaciuta, ma come tutti sanno non è un'opinione:allora, il PdL dice di avere il 40% e il PD dice di avere recuperato lo svantaggio e di stare quasi alla pari, quindi diciamo 38%; l'Udc dice che come minimo (se non vince eh!) ha il 10%, l'Arcobaleno pure, e..Storace/Santanchè dice che correndo da solo, prende come minimo il 60% (vi giuro che in una intervista ha detto cosi, non scherzo!). Facendo un rapido calcolo, quindi: 40+38+10+10+60= 158%. Sisi, come no... Ah, la secondo buona notizia è che Mastella ha deciso di non candidarsi. Un raggio di sole...



  • tuttavia, pur zompettando da una cosa all'altra, bisogna pur addolcirsi la vita in qualche modo (...) anche se il panorama è questo e anche nelle settimane di dieta. Presa dalla tristezza e dalla voglia di dolce, l'altra sera ho fatto questo

  • Bicchierino di mousse di ricotta e arancia : ho lavorato la ricotta a crema con un cucchiaio di latte scremato, caldo. Ho aggiunto un cucchiaino di miele. Sul fondo di due bicchierini ho messo dei cereali integrali ( vanno bene anche biscotti sbriciolati!) ho messo la mousse. In un pentolino ho messo un po' d'acqua a scaldare con un cucchiaio raso di zucchero e ho immerso la buccia di un'arancia tagliata a zest per qualche secondo, poi l'ho messa sopra la mousse e voilà. voglia di dolce saziata (per un po')


...domani giuro che faccio il meme!!

14 commenti:

Melina2811 ha detto...

Buona giornata anche a te.... ciao da Maria

unika ha detto...

purtroppo tutto quello che dici è vero...queste persone non ci rappresentano...nessuna...eppure...io mi chiedo...tutti diciamo così...tutti ci lamentiamo...ma siamo proprio noi a dare potere a queste persone....e allora? diciamo il falso quando ci lamentiamo?....diciamo il falso quando diciamo che queste persone non ci rappresentano?....perchè ci lamentiamo e poi siamo li a votare?.....chiacchiere sono quando si dice che questo è un nostro diritto oltre che un nostro dovere.....non è un nostro diritto andare a votare qualcuno che non ci rappresenta.....è metterci davanti al fatto compiuto....la verità è che ognuno comunque sia ha il proprio tornaconto.....e ora piccola...voglio dirti che il tuo bicchierino è fantastico...ma come l'hai tagliata la buccia dell'arancia...con cosa?...buona giornata
Annamaria

stelladisale ha detto...

ma no come non è il posto giusto, il fatto che si parli di cucina non vuole dire che non si possa parlare anche di altro e sfogarsi quando si vuole, io non riesco più a guardarli i tg, e soprattutto non riesco più a guardare i politici, ma so che è un errore, bisognerebbe interessarsi, partecipare, dire il proprio parere sempre, farsi avanti, anche per non lasciare troppo spazio alla gente corrotta e opportunista che non ci rappresenta o ci rappresenta solo in parte, che se le persone oneste se ne fregano della politica la politica non le rappresenterà mai...

Cuocapercaso ha detto...

Buonissimo! anche io bicchierino di mousse sai?? :-))) allora ce lo mangiamo pensando di chiacchierare insieme di questo mondo corrotto?
scherzi a parte, condivido pienamente quanto scrivi... non è una rosea situazione quella attuale, ma non ci sono neppure grandi prospettive... A mio avviso stiamo decisamente perdendo quello che ci differenzia da molti altri paesi e che dovrebbe essere il nostro punto di forza: le nostre radici storico-culturali. E ci aggrappiamo a quanto di peggio ci sia: finto perbenismo, laicismo esasperato, come fossero valori da sfoggiare e non da vivere con coscienza e nel rispetto di tutti.
Siamo un paese ricco, ma stiamo perdendo la nostra ricchezza che risiedeva nella nostra cultura e in tutto cio' che ne consegue.
Speriamo che qualcuno prima o poi se ne renda conto...

Baci

Grazia

elisa ha detto...

Condivido tutto..è orribile quello che succede..ormai quando torno a pranzo preferisco non vederlo affatto il Tg, soprattutto se c'è qualcuno dei miei nipotini..
Mi consolo con i tuoi bicchierini che sono moooolto invitanti..
Un bacio!

k ha detto...

Su mastella mi hai fatto morire!! sul resto non c'è altro da aggiungere :-(
:-*

Mirtilla ha detto...

hai toccato un argomento molto delicato,quello della fine dei bimbi di Gravina,da mamma....Dio che sofferenza!
quanta cattiveria al mondo,e i giornalsti in questi casi si dimostrano veri sciacalli,a mio dire.,.
passiamo a noi,favolosa mousse!!!

mike ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gialla ha detto...

la cucina è luogo di convivialità, no? allora fai benissimo a parlare anche di altro oltre che del cibo!!! concordo con te, ma questa è la vita e l'informazione. Riguardo la mouse penso proprio che dovrò assolutamente provarla!!!
Bacissimi

mike ha detto...

purtroppo l'essere indecisi,l'essere impauriti penso sia normale in una situazione del genere in cui il popolo italiano è pienamente consapevole di ciò che è l'uomo politico..ma comunque accetta tutto di buon grado e paga e subisce e la parola democrazia risuona vuota nelle nostre orecchie,ha perso il suo significato,siamo democratici per i referendum inutili,per le elezioni pilotate...forseè un sogno aspirare al cambiamento,alla redenzione di questi uomini che decidono per noi..e poi la gente impazzisce..è terribile che i bambini siano vittime innocenti e inconsapevoli e l'indifferenza,la poca professionalità delle indagini..cmq mi capita spesso di pensare a tutto ciò e non ci crederai ma mi rattristo parecchio perchè mi sento troppo impotente,un numero senza alcun valore!!!bacione

salsadisapa ha detto...

oh come ti capisco... condivido le tue riflessioni sui bambini: la loro sicurezza dovrebbe essere il primo pensiero di ognuno, e invece questo mondo li mette continuamente in pericolo.. è una vergogna :-(
quanto alla politica, la penso esattamente come te. non mi sento rappresentata, tutt'altro: mi sento raggirata, ingannata, presa per i fondelli. per questo ho deciso tristemente di non rendermi complice di nessuno. almeno per questa legislatura.

Moscerino ha detto...

sono perfettamente d'accordo con te! e pensa che qui da noi ci saranno contemporaneamente anche le elezioni regionali e provinciali...non ti dico cosa si vedrà! mi vengono i brividi...
quelli che sono diventati da appena pochi mesi assessori comunali già rifanno campagna elettorale e sgomitano per salire ancora più in alto e accaparrarsi le poltrone più comode (o dovrei dire più ricche?). non sono mai paghi di denaro e potere....col cavolo che lo fanno per il paese!
cmq....tanto per sdrammatizzare e tornare alla cucina: con cosa le tagli le scorzette? ti vengono così bene...usi il pelapatate? o il rigalimoni? io non possiedo nè l'uno nè l'altro e vorrei un consiglio prima di decidere

Dolcezza ha detto...

allora, prima uso il pelapatate per togliere la scorza senza toccare il bianco, poi prendo un coltellino molto tagliente (io lo chiamo spiluchino ma non so se sia un termine tecnico)e taglio la scorsa sottilissima per il verso della lunghezza! un po' certosino ma efficace!;)

Mariluna ha detto...

Sapessi come sto male anch'io ogni volta che sento ( ed ora sono proprio stanca di sentire) queste notizie orrende di bambini. Sto male e sembr che tutti stnno male ma non ci sono soluzioni si continua a seminare orrorri e questi bimbi che non hanno modo di gridare basta. Sto male per la politica italiana che continua a giorcare con gli italiani tutti ma sopratutto con i più deboli, giocano e prendono ingiro con false votazioni, sanno bene casa fare già prima dei risultati sono tutti d'accordo a continuare a mangiarsi la grossa fetta. Sto Male perché la mia famiglia vive in Italia e i miei fratelli non sanno a chi votare i mie genitori si illudono di saperlo, li illudono di risolvergli il problema della pensione dell'ici ed altre f.., Complimenti per aver fatto questo post, ne avevo voglia anch'io ma vivendo lontana molte cose non le conosco più come prima e ti ripeto sono stanca di ascoltare le notizie dei TG. Baci

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

TAGS

dolci cioccolato buffet fingerfood eventi light torte oggi non si mangia biscotti primi piatti emozioni formaggi verdura dolci al cucchiaio me antipasti pesce piatti unici natale colazione ricotta crostate cucina internazionale panna contest estate merende shopping uvetta vegetariano carne piatti freschi glassa pane pensieri sfizi caffè lievitati limone pomodoro recensioni ricette al forno nocciole umbria zucchine agrumi cipolla formaggio mandorle pasta di zucchero ristoranti brunch confort food frutta gnocchi home made insalate merenda noci pistacchio pranzi secondi senza burro Kenwood Chef Cooking arancia basilico caramello crudo cucina regionale gelato meme pasta pinoli piselli primavera zenzero zucca autunno burro cene condimenti etsy marmellata melanzane miele mousse semifreddi trasferte Terni bicchierini carote contorni creme fritto giveaway happy hour icone idee golose da regalare meringa sfoglia siti solidarietà speck spuntini the birthday party project torte salate verza zuppe Instagram Santin Torino agrodolce bloggheanno broccoli cannella carpaccio cioccolato bianco collaborazioni conserve crema creme brulee dieta proteica fave feste finocchio fiori di zucca mandarini martedi della moda mele olio olive out topic pasqua pasta fresca piccola pasticceria ricette base risotti viaggi vini wish list Abruzzo Germania Molise cacao calcio cheesecake cupcakes fragole gratin liquore Strega maionese menta moda orrore pasta ripiena peperoni porro raccolte salse torte decorate torte per bambini yogurt Berlino Gaeta Genuino Clandestino Gli Ingredienti Segreti dell'Amore Handmade Identità Golose Juve Mercato Brado Milano Monaco di Baviera Narì bed&breakfast Narì ristorante Paste di Meliga Roma San Valentino Secondi piatti Swiss Cheese Parade Zafferano Zafferano di Cascia amref anatra baccalà bignè biscotti energetici biscotti. meme burro di arachidi burro di noccioline carne cruda castagne cavolfiore cena in bianco di torino cereali charli cheesecake fredda cheesecake senza cottura chef cime di rapa composte cucina cinese cucina orientale cucina sana dai peso al natale davide scabin dior download eataly foie gras fois gras francesco apreda gianduia gorgonzola guanciale healthy healthy food iniziative inverno jovanotti kitchenaid la granda la tramontina lasagne legumi lime luca montersino macarons mangiare a Gaeta mangiare a Torino mangiare a Vasto marco stabile mollica molluschi mozzarella di bufala musica nutella pancakes pasta brisè pasta fillo pasticceria patate patate viola pere piemonte pink pizza pollo premi quiche quiche alsacienne quiche lorraine quiche vosgienne radicchio remoulade remoulade di sedano rapa riso rosso roma food and wine festival rosa cipria rosmarino roveja salsa bernese salutiamoci sedano rapa semi di girasole semi di zucca sesamo spinaci street food tartufo the hummingbird bakery torrone torta alla nutella torta skate vapore vongole
Con un Poco di Zucchero
tutti i diritti riservati - vietata la riproduzione anche parziale