mercoledì 16 novembre 2011

Dove eravamo rimasti...?


Ah, si. A quando ancora andavo all'Università e ancora c'era quellolì, come lo ha sempre chiamato lei. a fare il presidente del consiglio. Proprio adesso che mi avrebbe fatto comodo un appoggio a Piazza Venezia, da lui che aiuta(va) tutte le ragazze che glielo chiedono (ma anche a quelle che non glielo chiedono, dicono eh). Dicono poi che si parcheggi anche facilmente dentro Palazzo Grazioli, e cioè, avete mai provato a cercare parcheggio da quelle parti alle 8 di mattina? Mica è facile, eh. Di questo, tuttavia, parleremo un'altra volta, perchè questo è il mio primo post da Dottoressa. Ah, quanto mi viene da ridere quando ci penso. Non è normale ridere dei propri traguardi, secondo me. E' passato quasi un mese dal fatidico giorno ma quando mi chiamano Dottoressa ancora rido. Dovrò abituarmi, ma ammetto che con la divisa verde e il camice, oltre a fare la mia porca figura sono anche piuttosto credibile. :-) 


Per questo post di rientro, ho pensato che l'unica cosa giusta da fare fosse una dedica alla Supermum. :-) Senza di lei non sarei mai arrivata in fondo, spero di essere all'altezza e di non deluderla perchè è solo grazie a lei che ho imparato il valore dello studio, dell'impegno e del lavoro. E sopratutto è grazie a lei e a quello che mi ha sempre insegnato che non devo il mio traguardo a nessuno, se non appunto a lei, alla mia famiglia e al mio Lui che hanno sopportato i miei continui devo studiare, si sono risentiti ore e ore di noiosissime materie e mi hanno sempre spinto a non mollare. Grazie Mum, ti voglio bene! 


Vi presento ordunque il libro di ricette della Supermum, dal quale arriva per direttissima questa bella torta di mele, che altro non è che la torta di mele di casa, forse il dolce che facevamo piu' spesso quando ero piccola. E in comune con quando ero piccola, questa settimana ha avuto la totale assenza di ferri del mestiere: Pavel è ricoverato da una settimana ormai (si, lo so che è nuovo..lasciamo stare) e poche ore prima il motore del minipimer si era fermato per sempre (e poi nel giro di ancora meno si sono rotti il portatile e la macchina, ma questa è un'altra storia...). Quindi, come vent'anni fa (oddio che effettaccio che fa dirlo) stamattina ho fatto la torta a mano, servendomi solo di fruste elettriche classe 1980, chiamiamole vintage per darci un tono, per montare gli albumi a neve (ci tengo solo a sottolineare che nel 1980 io non c'ero..). 

                      

Torta di Mele di Casa Nostra 
con qualche piccola modifica..

100g burro pomata
130g zucchero
2 uova
vaniglia
rosmarino
una tazzina di latte
135g farina 00 + un cucchiaio
1/2 bustina di lievito
una manciata di uvetta
un pizzico di sale
2 mele

per il crumble: 
un cucchiaio di zucchero di canna
25 g burro
tre cucchiai di farina 
un pizzico di cannella 
rosmarino 

Mettere il latte per pochi secondi nel microonde, quando è ben caldo, aggiungere gli aghi di rosmarino e lasciarli in infusione per un paio d'ore. Montare il burro con lo zucchero e la vaniglia (ovviamente con una planetaria o una frusta funzionante viene meglio!), finchè non è ben amalgamato e spumoso. Aggiungere un tuorlo alla volta, poi la farina setacciata con il lievito a piu' riprese. Montare gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale ed aggiungerli al composto mecolando dal basso verso l'alto. Ammollare l'uvetta in acqua calda, strizzarla e passarla in poca farina. Aggiungerla al composto e completare con il latte al rosmarino filtrato. Amalgamare il tutto e versare in una tortiera (22cm di diametro per questa dose) rivestita di carta forno bagnata e strizzata. Sbucciare le mele e tagliarle a fettine sottili, infilandole nella torta a raggiera in modo piuttosto fitto. Accendere il forno a 180° e intanto preparare il crumble. In un ciotola mettere lo zucchero di canna, la farina, il rosmarino tritato finemente e la cannella, aggiungere il burro a pezzetti e impastare velocemente con le dita per ottenere delle briciole che vanno disposte sulla superficie della torta in modo omogeneo. Infornare per 35-40 minuti, facendo sempre la prova stecchino al centro della torta. Fate raffreddare, sformate su un piatto da portata e cospargete di zucchero a velo. Diventa un ottimo dessert da fine cena se la accompagnate con un gelato al rosmarino come fa lui e potete vedere qui! Appena ricompro la gelatiera provo. 



16 commenti:

Tantocaruccia ha detto...

Ma complimentissimi davvero! Ti invidio un po' per questo traguardo.. ma sono contenta per te:)
La torta ci piace molto.. anche a casa mia si fa molto spesso!
baci a presto:*

°Glo83° ha detto...

le torte di mele sanno sempre un po' di casa...questa ancora di più!!! ;)

raffy ha detto...

che dire... strepitosa, profumatissima!!!

Sara ha detto...

Innanzitutto congratulazioni per il traguardo raggiunto.
Bello il ricettario di tua mamma...mi ricorda quello della mia :-))!!
Ti leggo già da un po (e ho pure sperimentato la tua fantastica torta gelato http://conunpocodizucchero.blogspot.com/2010/10/la-mia-sfidae-il-vincitore.html) ma solo da poche settimane sono diventata anch'io una foodblogger (mamamia quanto mi suona strano :) )!
Se ti va di venire a vedere che pastrocchi combino mi farebbe piacere :))!
Ciao Ciao
Sara

pips ha detto...

Anch'io mi aggiungo al coro delle fanciulle contentissime per te! E che dire di questa torta: il massimo che si potrebbe volere in questo periodo. Se poi c'è in ballo la tradizione e foglietti svolazzanti ingialliti...

Ely ha detto...

che meravigliaaaaaaaaaaaa, questa torta favolosa e il libro! che bella raccolta di ricette!!! baci

Ambra ha detto...

Bravissima, questo post mi ha davvero emozionato, devi essere orgogliosa dei tuoi traguardi e io, da mamma, ho capito che è importante non mollare e spronare i miei cuccioli ad andare avanti ad essere caparbi...grazie.Un bacio

Manuela e Silvia ha detto...

Bè che dire...Dottoressa Complimenti! E per festeggiare e ringraziare la Supermum...la sua torta di mele ci sembra un'ottiima idea!
Particolare l'uso del rosmarino nell'impasto e ricercata con il crumble in superficie.
Possiamo unirci anche noi ai festeggiamenti prendendo una fetta?!
baci baci

Simo ha detto...

che bello questo libro pieno di ricette del ricordo...tienitelo ben stretto...
Questa torta è deliziosa!

Francesca ha detto...

Che torta deliziosa e che profumino avrà emenato in casa durante la cottura.
Complimenti Dottoressa!!!!!

Saretta ha detto...

Benedettaaaaa!!!!ma lo sai che mi sono commosssa?!Mi sono tornate alla mente tante "vecchie puntate" quando eri una studentessa...dal const x gli azzurri, al tuo impegno per la raccolta firme,alla tua attesa x il pacco dei vestiti ordinati on line...Beh, ne hai fatta di strada!Ed ha ragione mamma, devi essere fiera di te stessa.Dottoressa, lo sono anch'io, me lo permetta.E' una giornata bella , profumata di torta di mele, un bacione

pizzicotto77 ha detto...

Auguri auguri dottoressa!!! Sei rientrata alla grande con un classico intramontabile. un bacione

comesepiovesse ha detto...

Congratulazioni, Dottoressa!

Morettina ha detto...

Auguroooooooni !!!!!!!! :))))

Patrizia ha detto...

Carissima Benedetta, quel libro mi piace tantissimo e mi incuriosisce conoscere quante altre golose ricette ci sono custodite dentro, é preziosissimo e sono certa che lo custodirai épreziosmente", anche mia mamma c'ha un'agendina piena di sue ricetta ma é lontana e non posso consultarla ma nonostante internet che ci permette di cercare le ricette io al telefono chiedo sempre a lei di darmi le dosi di quella torta di casa semplice e preziosa come non mai. Cosi' come questa tua di mele che adoro!!!
Saro' felice quando verrai qui , caso mai di poterci incontrare, il negozio deove si trovano é "Chez Mora" che trovarai su internet facilmente ma ce ne sono tanti altri dove ci si perde la testa specie per noi. Quando deciderai fammi una mail e ti daro' qualche altra indicazione.
Grazie di aver lascioto un cemmento sul mio post, grazie mille e buona serata.
:-)

Benedetta ha detto...

Grazie di cuore a tutte per i complimenti, è ancora piu' bello dividere tutto con voi :-)

@saretta, hai proprio ragione, quanta strada, quanto nervoso e quanti dolci impastati solo per calmarmi! :-) questa è fatta, è ancora lunga la strada pero', quindi non pensare che ormai io sia grande eh :-) un abbraccio

@pat, grazie mille, ho visto il sito e sicuramente potrei perdere la testa in questo negozio..dobbiamo ancora decidere se regalarci questo viaggio, io e la supermum, se riuscissimo ad organizzarci sarebbe bellissimo incontrarti! grazie ancora e un abbraccio!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

TAGS

dolci cioccolato buffet fingerfood eventi light torte biscotti oggi non si mangia primi piatti emozioni formaggi verdura dolci al cucchiaio me antipasti pesce piatti unici natale colazione ricotta crostate cucina internazionale panna contest estate merende shopping uvetta vegetariano carne piatti freschi glassa pane pensieri sfizi caffè lievitati limone pomodoro recensioni ricette al forno nocciole umbria zucchine agrumi cipolla confort food formaggio mandorle pasta di zucchero pistacchio ristoranti brunch frutta gnocchi home made insalate merenda noci pranzi secondi senza burro Kenwood Chef Cooking arancia autunno basilico caramello crudo cucina regionale gelato meme mousse pasta pinoli piselli primavera zenzero zucca bicchierini burro cene condimenti creme etsy marmellata melanzane miele semifreddi trasferte Terni bloggheanno carote cioccolato bianco contorni crema fritto giveaway happy hour icone idee golose da regalare meringa piccola pasticceria sfoglia siti solidarietà speck spuntini the birthday party project torte salate verza zuppe Instagram Santin Torino agrodolce broccoli cacao cannella carpaccio collaborazioni conserve creme brulee dieta proteica fave feste finocchio fiori di zucca mandarini martedi della moda mele olio olive out topic pasqua pasta fresca ricette base risotti viaggi vini wish list Abruzzo Germania Molise calcio cheesecake cupcakes fragole gratin liquore Strega maionese menta moda orrore pasta ripiena pasticceria peperoni porro raccolte salse torte decorate torte per bambini yogurt Berlino Gaeta Genuino Clandestino Gli Ingredienti Segreti dell'Amore Handmade Identità Golose Juve Mercato Brado Milano Monaco di Baviera Narì bed&breakfast Narì ristorante Paste di Meliga Roma San Valentino Secondi piatti Swiss Cheese Parade Zafferano Zafferano di Cascia amref anatra baccalà bignè biscotti energetici biscotti. meme burro di arachidi burro di noccioline carne cruda castagne cavolfiore cena in bianco di torino cereali charli cheesecake fredda cheesecake senza cottura chef cime di rapa composte cucina cinese cucina orientale cucina sana dai peso al natale davide scabin dior download eataly foie gras fois gras francesco apreda gianduia gorgonzola guanciale healthy healthy food iniziative inverno jovanotti kitchenaid la granda la tramontina lasagne legumi lime luca montersino macarons mangiare a Gaeta mangiare a Torino mangiare a Vasto marco stabile mollica molluschi mozzarella di bufala musica nutella pancakes pasta brisè pasta fillo patate patate viola pere piemonte pink pizza pollo premi quiche quiche alsacienne quiche lorraine quiche vosgienne radicchio remoulade remoulade di sedano rapa riso rosso roma food and wine festival rosa cipria rosmarino roveja salsa bernese salutiamoci sedano rapa semi di girasole semi di zucca sesamo spinaci street food tartufo the hummingbird bakery torrone torta alla nutella torta skate vapore vongole
Con un Poco di Zucchero
tutti i diritti riservati - vietata la riproduzione anche parziale