♥ Biscotti allo Zafferano di Cascia con gocce di cioccolato bianco e pinoli


Ormai ci siamo, c'è poco da fare: una decisione va presa, mancano solo tre giorni. E bisogna ammetterlo, ogni volta che andiamo a votare è una tortura maggiore della precedente: quello che diceva "si stava meglio quando si stava peggio" non aveva poi tutti i torti. E quando mancano pochi giorni a un voto cosi' importante, è normale che in qualunque situazione qualcuno ti chieda che farai tu, per chi voterai tu. Eh, boh. A me votare è sempre piaciuto tantissimo, dal momento in cui ne ho acquisito il diritto sono andata alle urne ogni volta che si poteva, anche per i referendum che non sarebbero mai arrivati al quorum. E se siete passati di qui piu' di una volta, sapete anche che mi sono impegnata parecchio...ve la ricordate no, la battaglia epica di due estati fa ;-)? Sono sincera, non avere qualcuno, qualcosa, per cui portare avanti una campagna elettorale del genere, con quella convinzione e quella passione che abbiamo messo per il referendum del 2011, mi deprime non poco. E viene da sè che domenica dovrò attapparmi il naso per l'ennesima volta per mettere quella crocetta, dopo un paio di mesi passati ad ascoltare una serie di fregnacce epiche da una parte e il nulla assoluto dall'altra. Andare per esclusione non aiuta: ho escluso tutti. E non mi venite a dire che se il mio è un voto di protesta devo darlo a Grillo: il populismo non ha mai fatto per me, odio le generalizzazioni e di comico in Parlamento ne basta uno, che negli ultimi 20 anni ha già fatto abbastanza danni. Come se dopo questo ventennio avessimo ancora bisogno di qualcuno che svilisse ulteriormente i nostri valori, chiamando a raccolta chiunque, Casapound compresa. Grazie ma no, non fa per me (tra l'altro, avete avuto modo di vedere qualche video di candidatura di queste cosidette persone normali del cinque stelle? Forse avrò scelto male io i video da gurdare, ma la quasi totalità dei casi è imbarazzante. Va bene che se in Parlamento c'è stato Gasparri, ci possono andare tutti, ma migliorare no? Non si può proprio aspirare a gente preparata che ci governi?). Ma ormai ci siamo, c'è poco da fare, una decisione va presa..mancano solo tre giorni...


Tornando a noi, presentandovi questi biscottini e un prodotto della mia regione che forse non conoscete, approfitto per presentarvi anche gli ultimi arrivati nell'Etsy Shop di Con Un Poco di Zucchero: le Moleskine! Questa è quella dedicata alla cucina, in cui appuntare tutte le ricette che trovate girovagando nei blog, o guardando Masterchef o leggendo una rivista.. (Tutto ma non la Parodi, vi prego!) Ma non è l'unica: al momento sono disponibilli anche il diario di viaggio e la mia preferita, la piccola autoguida enogastronomica



Di conseguenza, oggi la ricettina è scritta nella MyBestCookingIdeas♥!


Lo Zafferano di Cascia non si trova in polvere, ma solo in stimmi, che vanno lasciati in infusione in un liquido caldo per almeno un'ora. Io ho scaldato un cucchiaio di latte scremato al microonde e ho lasciato gli stimmi nella tazzina per circa un'ora e mezza. In una ciotola mettete il burro morbido e mescolatelo con un cucchiaio di legno, aggiungete lo zucchero a velo (e un pizzico di sale, anche se non c'è negli ingredienti ops!) e lavorate bene il tutto a crema. Aggiungete ora la farina setacciata in piu riprese, alternandola con l'albume e mescolando fino ad avere un composto omogeneo. Aggiungete infine lo zafferano, i pinoli e le gocce di cioccolato bianco. L'impasto sarà piuttosto morbido, adatto per essere porzionato con una sac a poche: vi consiglio di non usare alcuna bocchetta particolare, rischiereste di trovarvi con l'impasto bloccato da gocce&pinoli :-). Rivestite una teglia con carta forno e realizzate dei bastoncini che avrete cura di non mettere troppo vicini uno all'altro (si allargheranno in cottura, come le lingue di gatto!) e lasciateli riposare in frigorifero almeno trenta minuti. Scaldate il forno a 190° e cuocete per circa 15minuti, fino a quando i bordi dei biscotti saranno dorati. 






Commenti

Memole ha detto…
Deliziosi!!!
Raffi ha detto…
splendidi..che bel colore e chissà che profumino sprigionano...
Saretta ha detto…
Tesoro..mi ricordo fin troppo bene e con commozione, l'impresa di due estati fa, quando con passione e tanto impegno riuscisti a vincre quell'impresa!Ne gioimmo insieme, ricordi?
Ecco questo triste incipit l'avrei potuto scrivere io, perchè ho gli stessi sconfortanti pensieri( pur avendo contingentato l'ascolto dei suddetti elementi..escluso in nano che mi fa venire il voltastomaco sia a sentirlo che a vederlo).Quindi,megamolletta e via a votare(mi chiedo come sia possibile esser sempre in una situazione del genere).Sono tuttavia felice che finisca quella che è stata una delle più schifose e riprovevoli campagne elettorali di tutti i tempi, non se ne può più!
Grazie di cuore per il dulcis in fundo, questi biscottini sono FA VO LO SI!Come chi li ha realizzati!:*
Un abbraccione bella dottora
Sara
Valentina P. ha detto…
Biscotti con lo zafferano?! sono assolutamente da provare!! Bella anche la moleskine!! :)
lapiubelladitutte ha detto…
Golosissimi i tuoi biscotini e bellissima anche la presentazione!
Unknown ha detto…
Ma quanto sono belle queste moleskine?? Buonissimi anche i biscotti...
Emma ha detto…
Semplicemente deliziosi. Complimenti. Baci.
Benedetta ha detto…
Grazie a tutte, sono contenta che vi piacciano sia i biscottini che le moleskine!

@saretta, che te lo dico a fare, come sempre sei tra le poche se non l'unica che legge le mie riflessioni..Andare bisogna andarci, ma bisogna anche essere consapevoli della realtà! ti abbraccio!
cadè ha detto…
Sconfortati delusi ma bisogna votare, per cercare di cambiare questo paese o almeno per non vedere più chi lo ha reso ridicolo agli occhi del mondo e per non sentire più le sue esternazioni offensive per tutti ma soprattutto per noi donne!
Complimenti per i biscotti e per le tue romantiche Moleskine, bellissime!
Un abbraccio, Candida
Erica ha detto…
Davvero invitanti e complimenti per la presentazione!
Ciao da Famedimoda.
Francesca P. ha detto…
Conquistata dalle foto... e dal ricordo di Parigi che è sempre con me! :-)

Post più popolari